Sui passi di Puccini, successo per il terzo concerto a Maggiano

Il prossimo appuntamento si terrà nella chiesa di San Macario in Piano

La scorsa domenica (23 agosto) nella chiesa di S. Andrea Apostolo a Maggiano si è tenuto il terzo concerto organizzato dall’associazione musicale Sui Passi di Puccini nell’ambito della sua prima rassegna estiva. Il titolo della serata è stato Il divertimento nella scuola viennese del 1700 con musiche di J. M. Hayden e W. A. Mozart. Il prossimo appuntamento sarà domenica (30 agosto) alle 21,15 nella chiesa di San Macario in Piano.

Il quintetto d’archi formato da Francesco Carmignani (primo violino), Sara Fanucci (secondo violino), Andrè Pisani (viola), Nicolò Zappavigna (violoncello), Luca Riccomini (contrabbasso) e diretti da Maestro Del Ghingaro, che è anche il direttore artistico dell’associazione. Di fronte ad un pubblico numeroso e attento, il direttore ha introdotto l’esecuzione spiegando come la musica scritta per il divertimento fosse molto in voga nelle corti europee del 1700 e soprattutto a Vienna, aristocratica capitale dell’impero, promotrice e sostenitrice di ogni tipo di arte con particolare attenzione alla musica. Mozart era un estimatore di J.M.Haydn, come appare in alcuni suoi scritti, e probabilmente attinse o si ispirò alla produzione di questo musicista per elaborare e, a sua volta, comporre pagine da intrattenimento per nobili e cortigiani che circondavano l’imperatore.

La prima parte del concerto è stata dedicata a Haydn, la seconda a Mozart e ha messo in evidenza una qualche similitudine, uno stile di scrittura non troppo lontano ma che Mozart ha saputo arricchire con il suo genio.  L’evento è stato realizzato grazie al contributo dei Gold sponsor I Gelati di Piero e Torrini Assicurazioni e con il patrocinio della Provincia di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.