Alla Fondazione Ragghianti un laboratorio sull’arte di Kandinskij

Sarà on line, sul sito e sui canali social della realtà culturale

Giovedì (3 settembre) sarà on line, sul sito e sui canali social della Fondazione Ragghianti, Il funambolo dei colori. Vasilij Kandinskij, secondo video-laboratorio del progetto Click Art| lo scatto dell’arte, scritto e realizzato da Federica Chezzi e Angela Partenza, del dipartimento di educazione e didattica della Fondazione Ragghianti.

Dopo Dedo dagli occhi blu. Amedeo Modigliani, dedicato all’artista livornese e ancora disponibile sul canale Youtube, la Fondazione Ragghianti propone una nuova iniziativa dedicata ai bambini e ragazzi, per stimolare, anche a distanza, la curiosità e il desiderio di conoscenza nei confronti dell’arte moderna e contemporanea, in modo divertente e interattivo.

Nel video gli utenti sono accompagnati alla scoperta dell’artista di origine russa Vasilij Kandinskij (Mosca, 1866 – Neuilly-sur-Seine, 1944), uno dei pionieri dell’arte astrattista del XX secolo, attraverso un racconto animato e istruzioni pratiche che li porteranno a creare una personalissima opera astrattista giocando con colori, forme e superfici.

Il direttore Paolo Bolpagni, sottolineando il successo dell’iniziativa (il primo video, su Modigliani, ha totalizzato molte centinaia di visualizzazioni e ha riscosso vivo interesse, nonché il plauso del direttore della Pinacoteca di Brera James Bradburne), manifesta il proprio particolare soddisfazione per questa seconda nuova realizzazione di Federica Chezzi e Angela Partenza, che “può essere utile anche agli adulti per comprendere in maniera piacevole i “meccanismi” di costruzione di un dipinto astrattista: in un’ottica di formazione permanente, non è mai troppo tardi per imparare”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.