Lucca Comics and Games cambia veste: niente maxi padiglioni ma gli eventi si moltiplicano online. Stop alle parate del Cosplay foto

L'edizione Changes sarà prevalentemente gratuita. Quest'anno al Giglio uno spettacolo coprodotto con gli organizzatori della kermesse: ecco tutte le novità

Lucca Comics & Games si trasforma, abbraccia il cambiamento dettato dalla situazione contingente e si ripropone in una veste certo inedita, ma non per questo necessariamente meno attraente. L’edizione 2020 della manifestazione, quella più meditata della storia a causa della pandemia, è stata presentata stamani (10 settembre) dentro ad un contenitore d’eccezione: il teatro del Giglio. Sul palco ecco il direttore Emanuele Vietina, “orfano” del dimissionario ex presidente Mario Pardini – il fulmine a ciel sereno che ha monopolizzato l’attenzione cittadina nella giornata di ieri – l’assessore alla cultura Stefano Ragghianti, il padrone di casa Gianni Del Carlo e Marzia Riccomini in rappresentanza del cda di Lucca Crea. Con loro arriva anche Roberto Recchioni, il celebre autore che spazia dal fumetto al romanzo, dai videogiochi al cinema: a lui il ruolo di fare da narratore, invitando la comunità del Festival a continuare a tenere i sogni accesi. Dream on, quindi.

Cambiamento, si diceva: Lucca ChanGes, del resto, è proprio il claim scelto per addentrarsi all’interno di una nuova edizione abitata da equilibri nuovi, pronta a pilotare i fan verso fumetti, giochi e nuove forme di storytelling attraverso modalità non convenzionali.

Che cosa accadrà in concreto? Il Festival si articolerà tra eventi dal vivo e contenuti streaming, appuntamenti virtuali e incontri reali a Lucca e nei Campfire. Questi ultimi saranno oltre cento, dislocati in tutta Italia, per andare a costituire un vero e proprio avamposto del festival. Una formula che, spiega Vietina, consentirà al Festival di svolgersi – in assenza di pubblico – anche nella scongiuratile ipotesi che la pandemia torni a bussare alla porta.

“Accettiamo il cambiamento – commenta il direttore – abbracciandolo e aprendoci a diventare sempre di più un grande laboratorio di innovazione. Con questa edizione ci diamo un nuovo vestito capace di dialogare con i territori e con le tecnologie, nel segno di una cultura che deve essere fatta da molti per molti”.

Anche per l’assessore Ragghianti “il mondo intero è ormai diventato un grande cantiere ed era necessario ripensare in modo intelligente la manifestazione”, mentre Del Carlo aggiunge: “La situazione che abbiamo vissuto ci ha dimostrato che siamo capaci di cambiare se sottoposti ad un’urgenza. Il teatro si mette a disposizione per questo atto di coraggio: non era facile avanzare una proposta culturale in queste condizioni”.

In questo senso, con oggi parte un nuovo capitolo del sodalizio virtuoso tra Lucca Crea e Giglio: Lucca città del teatro e del fumetto, un protocollo d’intesa che porterà alla rappresentazione di un’opera teatrale inedita – Lucrezia Forever! – ideata dalla fumettista Silvia Ziche per raccontare il mondo femminile contemporaneo.

Per Marzia Riccomini, ancora, “trasformazione è la parola chiave di questa edizione. Non si cambia solo per sopravvivere, ma anche per innovare e migliorare”.

Dream on è anche un invito rivolto a tutti i sognatori che continuano ad immaginare un mondo migliore: un invito raccolto da illustri artisti – ribattezzati dreamers – e che oggi si traduce negli artwork di Fumetti Brutti, Gigi Cavenago, Fraffrog, Leo Ortolani e non soltanto. I nomi degli altri protagonisti saranno visibili sul poster wall nel sito www.luccachanges.com.

Il Campfire più grande sarà inevitabilmente quello di Lucca: tutti gli eventi programmati saranno trasmessi in streaming ed alcuni potranno essere seguiti anche in radio e in Tv, grazie alla collaborazione di Rai.

Ma cosa succederà concretamente in questi contenitori? Solo per fare alcuni esempi, sarà possibile partecipare a un torneo 7 Wonders, si potrà acquistare in esclusiva il gioco Final Hour, si giocherà in anteprima a Il Re in giallo e molto altro ancora.

Le luci dei Campfire si accenderanno però in tutto il mondo: da Shangai a Istanbul, da Praga a Jakarta, passando per Los Angeles, Belgrado, Madrid, Pretoria, Lione, Bucarest, il Cairo e Abu Dhabi. In programma ecco anche una grande mostra dal titolo L’italiano tra parola e immagine: graffitti, illustrazioni e fumetti.

A Lucca ci saranno ben undici luoghi adibiti ad ospitare gli eventi in programma: niente stand o attività libere all’aperto, ma spazi in cui svolgere incontri, presentazioni, conferenze, farmacopee in tutta sicurezza. Inoltre, il Pop-Up Store di 1000 mq sarà il luogo in cui acquistare le novità editoriali.

Al Giglio, si diceva, andrà in scena uno spettacolo teatrale scritto da Francesco Niccolini ed interpretato da alla carismatica Amanda Sandrelli, pronta a dialogare con tre personaggi che non saranno presenti in carne e ossa.

Capitolo Cosplay: Lucca Cosplay Live Show sarà – sabato 31 ottobre – la giornata dedicata alle performance (auditorium di San Francesco e Real Collegio gli spazi, ndr), ma non saranno autorizzate parate.

Fra i contenuti più attesi spuntano la nuova Graphic novel di Zerocalcare (Scheletri) e l’attivo degli Audible dedicati a The Sandman e Assassin’s Creed.

L’evento sarà prevalentemente gratuito: soltanto per il Camp Lucca è previsto un biglietto per gli spettacoli serali ed un mini-ticket per incontri e attività, con vantaggi esclusivi per i programmi fedeltà dei principali partner e sponsor della manifestazione.

Le novità e il programma nel dettaglio

I Campfire sono i luoghi delle community che prima si ritrovavano a Lucca e che quest’anno potranno farlo sotto casa, nei luoghi in cui da anni coltivano le proprie passioni: fumetterie, librerie e negozi di giochi che ospiteranno attività dedicate e pensate specificatamente per Lucca ChanGes.

L’elenco dei primi sessanta campfire è disponibile da oggi sul sito della manifestazione. L’accesso ai campfire sarà gratuito, e seguirà le norme anti covid per la vendita al dettaglio. Sarà inoltre possibile acquistare un Campfire Pass che darà diritto a ricevere una Bag of Goodies esclusiva con prodotti realizzati da Lucca Crea e dagli editori partner di Lucca ChanGes, oltre che l’accesso ad attività esclusive a numero chiuso. Una quota dei Pass, infine, rimarrà al negozio in chiave di crowdfunding.

Ma cosa succederà nei campfire? A seguire alcune anticipazioni a partire da Asmodée. Grazie a questo editore sarà possibile partecipare a un torneo di 7 Wonders, il grande classico di Antoine Bauza, inoltre si potrà acquistare in anteprima esclusiva il nuovo gioco di Carlo Rossi, Final Hour, e infine – nella Bag – ci saranno due mazzi del gioco di carte KeyForge. Ma non finisce qui: si giocherà in anteprima a Il Re in Giallo, il gioco di ruolo di Need Games e a Brancalonia, di Acheron Books, il primo gioco di ruolo in salsa Spaghetti Fantasy.

Tutte le attività realizzate in esclusiva per la rete dei campfire italiani (dalla possibilità di acquistare i prodotti alcuni giorni prima dell’uscita negli altri circuiti, passando per i gadget contenuti nella Bag), sono pensate per valorizzare l’esperienza in-store e massimizzare così il coinvolgimento del fan con il suo negoziante di fiducia.

Le luci dei campfire si accenderanno anche a Shanghai, Istanbul, Praga, Los Angeles, Belgrado, Il Cairo, Madrid, Jakarta, Pretoria, Lione, Bucarest e Abu Dhabi, negli Istituti italiani di cultura che ospiteranno una serie di iniziative tra cui la presentazione del volume dedicato al graphic novel italiano scritto da Giovanni Russo e una mostra, entrambi prodotti da Lucca Comics & Games per celebrare la ventesima Settimana della lingua italiana nel mondo, che si svolgerà dal 19 al 25 ottobre 2020 e avrà come titolo L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti. Le mostre prevedono sia installazioni in loco sia fruizioni digitali, tramite la proposizione di video interviste e altri contributi multimediali. Il progetto internazionale racconta le opere e il lavoro di molti artisti italiani tra i quali: Paolo Bacilieri, Dino Buzzati, Sara Colaone, Manuele Fior, Fumettibrutti, Francesca Ghermandi, Gabriella Giandelli, Vittorio Giardino, Gipi, Igort, LRN, Lorenzo Mattotti, Giacomo Monti, Leo Ortolani, Andrea Pazienza, Hugo Pratt, Davide Reviati, Tuono Pettinato, Vanna Vinci, Zerocalcare.

Lucca sarà il campfire più grande di tutti. Undici i luoghi adibiti a ospitare gli eventi in programma. Non ci saranno gli stand e nemmeno le attività libere all’aperto. La città ha messo a disposizione per Lucca ChanGes spazi in cui svolgere incontri, presentazioni, firmacopie e acquisti, seguire dimostrazioni di giochi e assistere a spettacoli. Il tutto, ovviamente, nel rigido e scrupoloso rispetto delle norme di sicurezza. Il Pop-Up Store di 1.000 metri quadrati, realizzato in collaborazione con Il Collezionista e DungeonDice, consentirà di acquistare le novità editoriali.

Fra i vari spazi all’interno dello store, anche un’area dedicata a una selezione di fumetti autoprodotti, italiani e internazionali, gestita in collaborazione con la libreria Inuit di Bologna.

Tutti gli spazi e gli eventi saranno accessibili con l’acquisto di un biglietto, disponibile a partire dall’inizio di ottobre.

Il programma sarà svelato progressivamente a partire da oggi tramite il sito e i canali social della manifestazione.

La prima grande anteprima di questa edizione è Lucrezia Forever! Il ritorno del Graphic Novel Theater dopo lo straordinario successo di Kobane Calling – On stage e Io sono Cinzia.

Al centro della nuova produzione di Lucca Crea, insieme con il Teatro del Giglio, un personaggio amatissimo da generazioni di donne (e non solo): Lucrezia, ideata dalla fumettista Silvia Ziche per raccontare il mondo femminile contemporaneo, in un riuscito mix di autoironia, consapevolezza, tenerezza e realismo.  In “Lucrezia Forever!” assisteremo a un’avventura totalmente inedita, che andrà oltre le acute vignette e le sagaci strisce. Sia la scrittura originale sia la regia sono state affidate a Francesco Niccolini, drammaturgo toscano che da molti anni lavora con alcuni degli attori più importanti del teatro italiano (su tutti Marco Paolini, Alessio Boni, Leo Gullotta, Enzo Vetrano e Stefano Randisi). Lo affiancherà il responsabile di produzione Cataldo Russo.

A dare voce e corpo a questa inedita Lucrezia, a raccontarne la straordinaria umanità, le molteplici e affascinanti sfumature sarà Amanda Sandrelli. “Accanto” a lei una serie sorprendente di altri personaggi, non di carne e ossa ma creati ad hoc per questa produzione da Silvia Ziche e animati dalle geniali mani di Davide Giannoni e Francesca Pasquinucci (Imaginarium Creative Studio).

Un’idea nata dalla collaborazione con un partner di eccellenza a livello locale e nazionale: il Teatro del Giglio, cuore culturale di Lucca e scenario ideale di alcuni dei maggiori eventi che hanno segnato la storia di Lucca Comics & Games (e che quest’anno sarà il cuore di Lucca ChanGes). Lo sviluppo di nuovi progetti all’insegna del Graphic Novel Theater è un ulteriore passo verso il riconoscimento di Lucca come “città del fumetto E del teatro”, linguaggi affini che trovano sul palco la loro unione ideale.

Il Cosplay torna protagonista con un eccezionale Lucca Cosplay Live Show che si svolgerà sabato 31 ottobre nell’auditorium di San Francesco, mentre nel chiostro del Real Collegio sarà dato spazio alle performance delle community cosplay. Quest’anno non saranno autorizzate le parate così come non ci sarà il grande padiglione Carducci, quello destinato a Lucca Games fuori dalle Mura; ci saranno però performance giornaliere di pittura dal vivo al Pop Up Store.

Prosegue la collaborazione con l’ambasciata del Giappone e con JNTO (Ente Nazionale Turismo Giapponese) anch’essi presenti con eventi nel Real Collegio e fruibili anche in forma digitale.

Fra i contenuti più attesi arriva la presentazione del nuovo Graphic Novel di Zerocalcare, Scheletri, in uscita il 15 ottobre per Bao Publishing. Un dibattito con l’autore animerà una delle sale più belle del centro storico ma sarà godibile anche comodamente da casa in live streaming.

Nel camp di Lucca, per il terzo anno, Audible – società Amazon leader nell’audio entertainment di qualità (audiolibri e podcast) – darà voce alle parole e alle storie, andando oltre i confini della lettura e proponendo una serie di appuntamenti che porteranno in vita esperienze indimenticabili, tra cui l’arrivo per i membri italiani di due contenuti originali in esclusiva su Audible.it: The Sandman e Assassin’s Creed Gold.

Fra gli ospiti presenti in città anche Giorgio Calandrelli, in arte Pow3r, uno tra i più noti gamer professionisti al mondo, per raccontare al pubblico di Lucca ChanGes e in particolare a tutti i ragazzi che vogliono vivere il proprio sogno da gamer come quei sogni possano diventare realtà. Insieme ad Emilio Cozzi, Pow3R ripercorrerà la sua carriera, da giovane appassionato a giocatore professionista fino a diventare, grazie all’impegno e alla dedizione, il migliore nel suo campo. Una carriera raccontata nella sua autobiografia “Io sono Pow3R”, da oggi in tutte le librerie.

Terry Brooks non rinuncia a festeggiare con l’amato pubblico italiano l’epica chiusura della serie di Shannara, una delle pietre miliari della letteratura fantasy mondiale. Dopo quarant’anni di storia (il primo libro è del 1977) e altrettanti volumi, con “The Last Druid”, in uscita negli Stati Uniti il 27 ottobre, si chiude infatti anche il ciclo della Caduta di Shannara. Terry sarà presente in streaming il 31 ottobre per rispondere alle domande dei fan.

Sergio Bonelli Editore è da sempre partner di Lucca e degli organizzatori della manifestazione. Quest’anno in cui non è prevista una presenza con lo stand e con gli autori sarà l’occasione per raccontare a distanza alcuni nuovi progetti per il 2021, sia su carta che multimediali, e di celebrare l’albo di Dampyr dedicato a Matera, con una mostra dedicata.

Infine, per il secondo anno consecutivo, il Centro nazionale trapianti è il partner sociale di Lucca Comics & Games, che ha deciso ancora di sostenere e promuovere nella sua community la cultura della donazione di organi, cellule e tessuti. Si tratta di una scelta fondata su valori condivisi, quelli che LC&G e il Cnt  hanno in comune. Il primo è la comunità: chi sceglie di donare diventa parte fondamentale del percorso del trapianto che in Italia salva la vita di quasi quattromila persone ogni anno. Il secondo è l’inclusione: tutti possono donare, tutti possono ricevere, senza distinzioni di genere, provenienza, colore della pelle o religione. LC&G & il Cnt condividono anche il valore della scoperta: l’innovazione è l’elemento che pone l’Italia tra i paesi più avanzati al mondo in questa branca della medicina. Infine, in comune ci il rispetto per la volontà delle persone che decidono di donare, e la gratitudine che lega come un filo invisibile chi riceve al suo donatore. Anche quest’anno Lucca ospiterà incontri, spazi e testimonianze per parlare di donazione e per raccontare le storie di chi ha donato e di chi, grazie alla donazione, è tornato a vivere.

Ci saranno biglietti?

Lucca ChanGes è un evento prevalentemente gratuito. Gli incontri digitali, quelli trasmessi su Rai, nonché l’ingresso ai campfire saranno accessibili gratuitamente. Nei campfire ci saranno anche attività esclusive dedicate a chi acquista la Bag of Goodies, mentre Amazon riserverà alcuni incontri digitali a chi effettuerà un ordine minimo sullo store online.

Per quanto riguarda il Camp Lucca, è previsto un biglietto per gli spettacoli serali e un mini-ticket per gli incontri e le altre attività, con vantaggi esclusivi per i programmi fedeltà dei nostri principali partner e sponsor. Non esisterà quindi un biglietto giornaliero per la partecipazione a tutte le attività che si svolgeranno in città, ma sarà necessario prenotare gli incontri ai quali si desidera assistere. Come sempre si potrà procedere a tali acquisti online e in prevendita, sul sito www.luccachanges.com, a partire da inizio ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.