Roberto Prosseda apre la sezione lucchese del Festival Opera Barga 2020

Recital interamente dedicato a Ludwig van Beethoven all'orto botanico

Sarà il recital beethoveniano del pianista Roberto Prosseda a inaugurare mercoledì (16 settembre) alle 21, all’Orto botanico la sezione lucchese del Festival Opera Barga 2020, concerti di musica da camera prodotti e promossi dall’Associazione culturale Opera Barga e dal Teatro del Giglio di Lucca.

Nel 250esimo anniversario dalla nascita di Ludwig van Beethoven, Roberto Prosseda dedicherà il suo concerto al compositore, nato il 16 dicembre 1770 nella città di Bonn.

Roberto Prosseda ha guadagnato fama internazionale grazie alle incisioni Decca di musiche di Mendelssohn, tra cui l’integrale pianistica in 9 cd e il Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra, con la Gewandhaus Orchester di Lipsia diretta da Riccardo Chailly. Ha suonato come solista con la London Philharmonic, la Gewandhaus Orchester, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra Santa Cecilia di Roma, la New Japan Philharmonic, la Royal Liverpool Philharmonic, la Moscow State Philharmonic, la Bruxelles Philharmonic, e ha tenuto concerti alla Wigmore Hall di Londra, alla Philharmonie di Berlino, al Gewandhaus di Lipsia, al Teatro alla Scala di Milano. Ha suonato sotto la direzione David Afkham, Marc Albrecht, Christian Arming, Harry Bickett, Riccardo Chailly, Pietari Inkinen, Yannik Nezeit-Seguin, George Pehlivanian, Dennis Russel-Davies, Tugan Sokhiev, Jan Willem de Vriend, Jurai Valcuha. Dodici sue incisioni sono state incluse nei cofanetti Piano Gold e Classic Gold della Deutsche Grammophon (2010). Attivo nella promozione della musica italiana del Novecento e contemporanea, ha inciso l’integrale pianistica di Petrassi, Dallapiccola e Aldo Clementi. Dal 2011 suona in pubblico anche il piano-pédalier, avendo riscoperto e presentato in prima esecuzione moderna il Concerto di Charles Gounod per piano-pédalier e orchestra.

Il Festival Opera Barga 2020 proseguirà domenica 20 settembre alle 21 all’orto botanico con il Quintetto Le Musiche di Simone Bernardini e mercoledì 23 settembre alle 21 con l’ensemble
Modo Antiquo, per concludersi domenica 27 settembre alle 18 in San Francesco con il concerto di Paolo Ardinghi (violino) e Bruno Canino (pianoforte).

Biglietti: posto unico 10 euro. La biglietteria del Teatro del Giglio, dal 14 al 27 settembre, osserverà i seguenti orari:
 martedì (15 settembre) 10-13 (teatro) e mercoledì (16 settembre) 15,30-18,30 (teatro) e 20-21 (orto botanico).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.