LuccAutori non si ferma: torna il premio dedicato ai ‘Racconti nella rete’

La rassegna si terrà da venerdì (18 settembre) al 7 ottobre con grandi ospiti come l'economista Carlo Cottarelli

Durante il lockdown tutto si è fermato, tranne la fantasia. Al via – con ben 25 nuovi racconti – la nuova edizione del festival LuccAutori e del premio Racconti nella rete, giunto quest’anno alla sue 19esima edizione.

Un anno particolare, questo, che ha senza dubbio dato modo agli amanti della scrittura di dar vita a magnifiche storie, personaggi fantastici ma anche a tante riflessioni: il festival, che si terrà da venerdì (18 settembre) al 7 ottobre, è stato presentato questa mattina alla presenza del presidente Demetrio Brandi, dell’assessore alla cultura Stefano Ragghianti e di Isabella Tobino, che quest’anno collaborerà all’evento con un appuntamento speciale dedicato alla 14esima edizione del Premio Mario Tobino.

“Sembra ieri eppure sono già passati 26 anni dalla prima edizione di LuccAutori – ha commentato il presidente Brandi – Il festival non si ferma nemmeno questo anno: organizzando al meglio gli spazi, la sicurezza degli ospiti e del pubblico, abbiamo voluto non privare la città di uno degli appuntamenti ormai tradizionali. Per chi non avrà modo di venire a Lucca, ci sarà la possibilità di assistere  agli eventi in diretta streaming sulla pagina YouTube  “.

“Bene che ci siano iniziative così – ha aggiunto l’assessore Ragghianti – I racconti e la lettura sono sicuramente stati apprezzati di più negli ultimi mesi, spero che anche questo evento abbia tanta risposta, proprio come l’hanno avuta le manifestazioni organizzate durante l’estate nonostante i timori”.

Il premio letterario Questa edizione, come detto, vede la pubblicazione di 25 racconti vincitori – le donne e i ‘senior’ battono uomini e giovani scrittori – in una antologia edita da Castelvecchi, che sarà presentata in anteprima al festival. Il calendario prevede numerosi incontri con i vincitori e con noti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo: tra questi, per citarne alcuni, Vincenzo Mollica, Ennio Cavalli e Giancarlo Governi. I vincitori saranno premiati a Villa Bottini sabato 3 e domenica 4 ottobre alle 16,30. Saranno assegnati due premi: premio Aidr italian digital revolution a Davide Deidda, il più giovane vincitore di questa edizione. Interverrà Mauro Nicastri, presidente Aidr. Davide Desantis riceverà invece il premio Buduar per il miglior racconto umoristico.

Gli incontri si terranno alla biblioteca Agorà, nell’aula magna della Fondazione Banca del Monte di Lucca, a Villa Bottini e nell’aula magna dell’Isi Barga.

In apertura del Festival, un nuovo appuntamento sarà dedicato ai giovani con LuccAutori ragazzi in programma venerdì (18 settembre) dalle 10 alla biblioteca Agorà con le scrittrici Laura Orsolini e Sara Magnoli. All’evento saranno coinvolti anche i ragazzi delle scuole lucchesi.

Non solo letteratura: a Villa Bottini sabato 3 ottobre alle 18 l’incontro con Daniela Barbiani, Vincenzo Mollica ed Ennio Cavalli, dove si parlerà del maestro Federico Fellini e del suo Dizionario intimo (Piemme). Protagonista dell’incontro di domenica 4 ottobre, invece, sarà l’economista Carlo Cottarelli che parlerà del suo libro Pachidermi e pappagalli.

Anche quest’anno grande attenzione ai giovani, coinvolti per la mostra Racconti a colori (inaugurazione sabato 26 settembre alle 10 a Villa Bottini). La mostra vedrà la partecipazione degli studenti del liceo artistico Passaglia impegnati nel realizzare disegni ispirati ai 25 racconti vincitori del premio Racconti nella rete.

In contemporanea, sempre sabato 26, nelle sale di Villa Bottini sarà allestita la mostra Fellini Forever con disegni di artisti di fama dedicati al centenario della nascita del grande regista. Tra questi: Sergio Staino, Lido Contemori, Bruno Cannucciari, Giuliano Rossetti e Marco De Angelis.

La giornalista e scrittrice Chiara Lico – mercoledì 7 ottobre alle 10 – nell’aula magna dell’Isi Barga, terrà invece una coferenza sulle tematiche pascoliane: Giovanni Pascoli, narratore dell’avvenire in collaborazione con la Fondazione Giovanni Pascoli.

Giovedì 1 ottobre invece, all’auditorium della Fondazione Banca del Monte (alle 18,30) l’incontro con lo scrittore, autore e conduttore televisivo Giancarlo Governi che parlerà del libro Alberto Sordi – storia di un italiano. L’evento è in collaborazione con il Rotary club Lucca.

Gli incontri con gli studenti dal titolo Occasioni Tobiniane sono invece in programma venerdì 2 e sabato 3 ottobre alle 10 a Villa Bottini. Gli incontri sono organizzati dalla Fondazione Mario Tobino. Venerdì 2 ottobre è invece il turno di Giulio Ferroni che presenterà la nuova edizione del libro di Mario Tobino Il figlio del farmacista.

Sabato 3 ottobre saranno premiati i ragazzi vincitori della 14esima edizione del premio Mario Tobino. A seguire si parlerà di Tobino e Fellini: storia di un’amicizia con Daniela Barbiani e Marco Vanelli.

Sempre sabato 3 ottobre, alle 16, 30, a Villa Bottini sarà proiettato il corto del vincitore della sezione cortometraggi dal titolo Il profeta del ring, scritto dallo sceneggiatore Andrea Masotti, regia di Giuseppe Ferlito. Il corto verrà girato alla palestra Boxe Lucca a San Filippo per la produzione di LuccAutori e Scuola di cinema.

Rai presente anche quest’anno grazie alla quale il festival sarà presente in varie trasmissioni e Tg. Sarà inoltre realizzato uno speciale da Rai Parlamento.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.