Talenti del Boccherini, doppio appuntamento in concerto all’auditorium di piazza del Suffragio

Sul palco i vincitori delle borse di studio Aml, intitolate a Pierluigi Guidi e Matteo Cutrufo

Si chiude nel segno dei giovani talenti dell’istituto superiore di studi musicali Boccherini questo settembre che ha visto la ripresa dei concerti nell’auditorium di piazza del Suffragio dopo l’emergenza Covid19. Due i concerti in programma questa settimana domani (25 settembre) e domenica alle 21. Protagonisti saranno gli allievi i vincitori delle borse di studio istituite dall’Associazione musicale lucchese, di quelle intitolate alla memoria di Pierluigi Guidi e di quelle finanziate dal filantropo Matteo Cutrufo.

Venerdì sera saliranno sul palco dell’auditorium del Boccherini Simone Soldati (trombettista omonimo del direttore artistico dell’Aml), Rommel Coronel Rivera (pianoforte), Victoria Martinez (percussioni) e la chitarrista Carlotta Dalia, giovanissima, ma già una D’Addario Artist, ovvero uno dei musicisti che la celebre azienda produttrice di corde per strumenti sceglie come suo testimonial. Sono loro i quattro allievi eccellenti che si sono aggiudicati tramite concorso le borse di studio istituite dall’Associazione musicale lucchese in memoria della prima presidente, Carol Mac Andrew.

Soldati, accompagnato al pianoforte dal Lorenzo Corsaro, interpreteranno la Fantasia per tromba sopra i motivi dell’opera La Traviata, Op. 146 di Ponchielli; Rivera si cimenterà in un brano di Ravel, Miroirs: III. Une barque sur l’océan, e uno di Liszt, Années de Pèlerinage, Troisième année, S.163: Les jeux d’eaux à la Villa d’Este. Martinez, accompagnata al pianoforte da Rachele Valentini, suonerà musiche di Gomez (Marimba Flamenca), Berg (Concertino per piano e marimba, Variazioni su una canzone svedese), Bach (Preludio, dalla Suite n. 1 in Sol maggiore per violoncello solo) e Rosauro (Preludio n. 1 in Mi minore). Infine, Dalia interpreterà la Sonata in Sol maggiore, K.14 di Scarlatti, il Gran Solo, Op. 14 di Sor e Capriccio XXVIII di Castelnuovo-Tedesco.

Domenica (27 settembre), sarà invece la volta dei vincitori delle borse di studio intitolate alla memoria di Pierluigi Guidi, istituite due anni fa grazie alla generosità della vedova, Anna Maria Stefani, anche lei venuta a mancare di recente. Accanto a loro anche gli allievi che si sono aggiudicati la borsa di studio voluta da Matteo Cutrufo, un privato che ha deciso di sostenere così i giovani musicisti che studiano all’istituto Boccherini” Salirano sul palco Pierpaolo Buggiani (pianoforte), Marianna Giulio (canto), Chiara Mariani (pianoforte), Andrés Nájera (chitarra), Faccini Piano Duo, formato dai fratelli Elia e Betsabea Faccini. Buggiani suonerà pagine di Chopin (Studio Op. 10 n. 4) e Liszt (Rapsodia Ungherese); il duo Giulio-Mariani interpreterà musiche di Haendel (dall’Oratorio, Judas Maccabaeus), Massenet (Aria di Sophie da Werther), Schubert (An Sylvia), Puccini (da Gianni Schicchi, O mio babbino caro), Barber (Sure on this shining night). Nájera suonerà Gran Jota di Tárrega e Sonatina Meridional di Ponce. Infine, il duo composto dai fratelli Faccini si cimenterà nelle Danze Polovesiane di Borodin.

Si ricorda che, in ottemperanza alle norme anti-Covid19, l’auditorium ha una capienza ridotta, per un totale di 106 posti. I concerti sono a ingresso gratuito, ma è necessaria la prenotazione. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it; telefono 0583.464104.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.