Territorio, ambiente e paesaggio: a Lucca si discute sugli effetti dell’enciclica di Papa Francesco

Primo webinar il 16 ottobre con Giovanni Maria Flick, Dimitri D'Andrea e il vescovo Paolo Giulietti

Nel gennaio 2019 l’Osservatorio locale del paesaggio lucchese ha avviato una riflessione sugli effetti che l’enciclica Laudato sì di Papa Francesco ha avuto sul territorio, l’ambiente ed il paesaggio a cinque anni dalla promulgazione.

Ne è nato un percorso di condivisione con la società civile, a partire dagli ordini professionali e dalle associazioni che compongono l’osservatorio intitolato L’enciclica Laudato sì 5 anni dopo: ecologia integrale per il territorio, l’ambiente, il paesaggio.

Il primo degli incontri avrà come titolo La laudato sì 5 anni dopo, in modalità webinar ed è fissato per il 16 ottobre dalle 17 alle 19 con interventi del professor Giovanni Maria Flick (relazione dal titolo Dal bosco alla megalopoli: il contributo della Laudato sì”), del professor Dimitri D’Andrea (intervento dal titolo Individuo e comunità nel messaggio della Laudato sì), dell’arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti con una riflessione dal titolo La crisi climatica e il dramma dell’ambiente: a che serve un’enciclica?.

Seguirà una tavola rotonda con i relatori moderata dal presidente del Osservatorio del paesaggio lucchese dottoressa Arianna Chines e il professor Massimo Morisi del Comitato scientifico dell’osservatorio.

Sarà possibile seguire l’incontro via web iscrivendosi alla pagina dedicata.

Al primo incontro seguiranno quelli del 6 novembre dal titolo Laudato sì e Buone pratiche; del 20 novembre 2020 dal titolo Laudato sì Economia e Cibo; dell’11 dicembre dal titolo Laudato sì Ambiente e Paesaggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.