Teatro civile all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano con ‘Dormono sulla collina’

L'idea dell'associazione teatrale Guarnieri di Lucca. Prevista anche la visita guidata alla struttura

Sabato (3 ottobre) e domenica alle 17,30 all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano è in programma lo spettacolo di teatro civile Dormono sulla collina, realizzato dalla Associazione teatrale Guarnieri di Lucca. Sarà preceduto alle 15 da una  visita ai locali dell’ex ospedale psichiatrico di Maggiano. Un viaggio nei sentimenti, nei piccoli gesti di coraggio e nella fragilità umana tratto da Spoon River.

I posti a disposizione per lo spettacolo itinerante, con prenotazione obbligatoria, sono 20 e sia per lo spettacolo che per la visita i posti sono in via di esaurimento. “Nell’eccedenza dei posti – dice la presidente della Fondazione Tobino, Isabella Tobino – lo spettacolo sarà replicato a metà novembre. A partire da ottobre saranno nuovamente aperte le visite, con numeri contingentati, all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano”.

Tornano in scena i gruppi della Associazione teatrale Guarnieri  diretti da Miriam Iacopi con il suo teatro che parla di poesia, lo fa presentando una anteprima nel luogo di memoria caro al gruppo. La cultura e la memoria sono le anime belle di questa performance che coinvolge, oltre agli attori di Teatroenonsolo e il gruppo giovani I Giamburrasca i corpi e le anime della Soul Dance junior Company diretta magistralmente dalle coreografe Serena Colotti e Susanna Pieri di Soul Dance Altopascio. Gli interventi musicali affidati alla grande interpretazione di Roberto Puccini.

Vuoti, silenzi, assenze e cose invisibili; voci di storie, di uomini, donne, ragazzi. La forza delle poesie di Master incontra l’ex ospedale psichiatrico di Maggiano grazie alla disponibilità della Fondazione Tobino. Il verde, il silenzio della collina rappresentano il coraggio oltre il dolore, le anime libere che vivono il senso vero della memoria e della libertà.

“In questo momento delicato e particolare della nostra vita sociale – dice Miriam Iacopi – l’arte e il teatro sociale, sono strumenti preziosi per tornare a sentirci “anime che si incontrano”, per questo sono stimolata e grata a avere due compagni di viaggio come Roberto Puccini e la Soul Dance di Altopascio. Questa che presentiamo all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano è  la prima traccia di un percorso più lungo che si svilupperà durante l’anno e che sarà presentato integralmente nel mese di maggio 2021″.

Lo spettacolo è messo in scena da Laboratorio Teatroenonsolo gruppo adulti e Gianburrasca gruppo giovani. Movimenti coreografici: Soul Dance junior Company-Altopascio. Direzione artistica: Serena Colotti e Susanna Pieri.  Interventi musicali di Roberto Puccini (Progetto in la minore). Drammaturgia e regia di Miriam Iacopi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.