Cortometraggi in 48 ore: tutti i premiati al Lucca Film Festival

In archivio l'edizione 2020 del premio con un partner di eccezione come Sofidel

Al Lucca Film Festival si sono tenute sabato scorso (3 agosto) le premiazioni dei concorsi di lungometraggi e cortometraggi, la consegna del prestigioso premio alla carriera all’intramontabile diva Sandra Milo e si è anche svolta la cerimonia di premiazione del festival di cortometraggi in 48 ore Lucca48.

Una serata che si è rivelata un successo per entrambi i festival che, collaborando affiatati e senza perdersi d’animo, sono riusciti a realizzare le edizioni 2020 delle rispettive rassegne in piena sicurezza.

Lucca48 alla sua seconda edizione è stato messo subito a dura prova dall’emergenza Covid – 19 che ha attanagliato questo 2020, paralizzando il mondo del cinema e buona parte del panorama festivaliero italiano e mondiale. I tre giovani organizzatori lucchesi Federico Pesci, Fabio Belgrano e Michelangelo Lazzareschi però non hanno mollato ma anzi, con maggior voglia ed entusiasmo, hanno confermato quanto avevano annunciato per aprile 2020, mese in cui sarebbe dovuto tenersi in principio Lucca48 2020. Infatti questa edizione ha visto molte novità: la creazione di un premio originale per Lucca48 nato da una collaborazione con il Liceo artistico musicale e coreutico Augusto Passaglia di Lucca, l’aumento del montepremi a 1500 euro per il miglior film, l’aggiunta di un ulteriore riconoscimento ai 7 già esistenti, il premio alla miglior scenografia, ed è stato istituito anche uno special award in onore del nuovo prestigioso sponsor di Lucca48 e di Lucca Film Festival ed Europa Cinema: Sofidel, azienda leader mondiale nel settore cartario: il premio Unrolling the Future – The Sustainability Short Film Award del valore di mille euro. Dulcis in fundo poi la costituzione di una giuria composta da sole eccellenze del settore cinematografico italiano capitanate dal presidente di giuria Fabrizio Donvito, amministratore delegato e fondatore di Indiana Production.

Lucca48 2020 ha avuto in concorso 12 squadre contro le 10 dell’edizione precedente, riuscendo così a migliorarsi nonostante un’annata tanto peculiare. Nella serata di premiazione non sono mancati poi i ringraziamenti e i videomessaggi dei giudici, entusiasti di aver contribuito alla riuscita dell’evento pur non potendo partecipare di persona, ma augurandosi di poterlo fare per l’anno 2021. Nel corso della premiazione le statuette sono state equamente distribuite per la soddisfazione delle squadre in gara ma a vincere i premi più ambiti sono stati rispettivamente Ombroni Produzioni di Rieti con il corto Il Cane, che ha ricevuto il premio Sofidel, consegnato in rappresentanza dell’azienda da Vincenzo Baccari con il plauso della compagnia, e I beati poli di Bologna che con il loro corto 26settembre2020 si sono aggiudicati il premio al miglior film.

Al netto del successo sarà naturale una terza edizione per l’anno 2021, con la convinzione di poter migliorare e fare evolvere una manifestazione che è ormai una bella realtà della città di Lucca.

Tutti i vincitori

Miglior film: 26 settembre 2020 de I Beati Poli
Miglior attore: Jacopo Orlandi, Il Cane di Ombroni Produzioni miglior attrice: Francesca Brusati, Controcanto di Page404
Miglior regia: Perpetuo di Specter Film Collective
Miglior scenografia: Perpetuo di Specter Film Collective
Miglior fotografia: Green Blood di Movi Production
Miglior montaggio: Il Cane di Ombroni Produzioni
Migliori musiche: Controcanto di Page404
Premio Sofidel Unrolling the future: Il Cane di Ombroni Produzioni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.