LuccAutori, Chiara Lico incontra gli studenti dell’Isi di Barga

È l'appuntamento conclusivo del festival ideato da Demetrio Brandi

Domani (7 ottobre), alle 10, all’aula magna Isi di Barga è in programma l’incontro conclusivo del festival LuccAutori dal titolo Giovanni Pascoli, narratore dell’avvenire. Poesia, cronaca in versi dell’attualità.
 
La giornalista e scrittrice Chiara Lico incontra gli studenti delle scuole superiori di secondo grado. Intervengono Maria Bruna Caproni, presidente onorario della fondazione Giovanni Pascoli e Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori. Con la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.
Chiara Lico parlerà del mondo di Pascoli visto attraverso gli occhi di una proseffisonista della comunicazione.

Farà anche accenno al suo libro Il rischio (Sinnos) dedicato agli adolescenti.

È più pericoloso spacciare e fare rapine o mangiare il fuoco, andare sui trampoli, o camminare su un filo appeso in aria? Per cosa ci vuole più coraggio: rischiare di farsi ammazzare per una rapina o innamorarsi e rischiare il tutto per tutto per andarsene via da un sistema criminale e marcio? Ciro, Manolo, Principessa, Carmine, Ippolito e un vortice di vite. Che potrebbero essere sprecate, se non ci fosse il Circo, Claudio, e se non ci fosse l’amore. Il bene e il male, il giusto e l’ingiusto hanno confini poco definiti, eppure alla fine sorprendentemente chiari.

Chiara Lico giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva, si occupa di cronaca ed attualità. Dal 2010 alla conduzione del TG2 ha debuttato come scrittrice nel 2007, con Zitto e scrivi (Stampa Alternativa). Nello stesso anno, con Il numero tre, racconto compreso nell’antologia Racconti nella Rete (Newton Compton Editori, 2007) ha vinto il premio LuccAutori. Nel 2009 ha pubblicato l’inchiesta sull’abusivismo edilizio Anni di cemento (Stampa Alternativa), a cui ha fatto seguito nel 2011 con Cioccolato e pistacchio, (Alacran Edizioni), che tratta della violenza sulle donne ed Il rischio (Sinnos).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.