Premio letterario Carlo Piaggia, decretati i vincitori

Poesia inedita, narrativa edita e inedita: vincono Valerio Cruciani, Giulia Malinverno e Patrick Trentini

Sono stati decretati oggi (14 novembre) i vincitori delle tre sezioni (poesia inedita, narrativa inedita, narrativa edita) della terza edizione del premio letterario Carlo Piaggia che aveva come tema La conoscenza vien viaggiando.

Nato nel 2016 per iniziativa delle associazioni La Sorgente, Mirco Ungaretti Onlus e dell’associazione culturale Nuove Tendenze, oggi il premio Carlo Piaggia usufruisce del patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca, del Comune di Capannori, del Comune di Lucca, della Fondazione Promo P.A. e dell’associazione Lucchesi nel Mondo e dei contributi della Fondazione Banca del Monte, del Comune di Capannori e della Unicoop Firenze – sezione di Lucca.

Ai primi tre classificati di ogni sezione sono dedicati significativi premi in denaro; spetta la pubblicazione al testo giudicato migliore per la narrativa inedita, e a tutti i finalisti saranno offerte occasioni di presentare i propri lavori di fronte a un pubblico qualificato nel corso dell’anno a venire.

La giuria, presieduta da Oriana Rispoli Spaziani, ha assegnato, per quanto riguarda la sezione di poesia inedita, il primo premio, offerto dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, a Valerio Cruciani con la poesia I capelli suoi, il secondo premio, offerto da Martinelli di Italiana Assicurazioni, a Rosanna Spina con la poesia Di fragili timori e di equilibri ed il terzo premio, offerto da Fondazione Banca del Monte, a Simone Biundo con la lirica Memento. Sono state assegnate anche due menzioni speciali alle poesie Camminando di Luca Bresciani e Non sono mai stato qui di Vanni Giovanardi.

Nella narrativa inedita invece il primo premio assoluto (con la pubblicazione del manoscritto), offerto da UniCoop Firenze, è stato assegnato a Giulia Malinverno con l’opera Scusa sciur padrun, il secondo, offerto da Cooperativa di Guamo, ad Annibale Guidi con La spedizione temeraria (Andrée nel pallone) ed il terzo premio, offerto da UniCoop Firenze, a Claudio Vastano con La compagnia del binario vecchio.

Nella terza sezione di narrativa edita il primo premio, offerto da Fondazione Promo PA, è stato assegnato al libro A volte corro piano di Patrick Trentini, Reverdito editore, il secondo, offerto da Fondazione Banca del Monte, a Il canto dell’Orinoco di Leandro Lucchetti, Robin edizioni, ed il terzo premio, offerto da UniCoop Firenze, a L’ambasciatore delle foreste di Paolo Ciampi, Arkadia editore. Una menzione speciale della giuria popolare va al libro di Giuseppe Leo Leonelli Santiago, Incontri editrice.

Fin dalla sua nascita, il premio gode della stima e della simpatia di centinaia di scrittori e poeti distribuiti su tutto il territorio nazionale, che ne hanno apprezzato la serietà e la competenza delle giurie (tecnica e popolari) e le finalità “contribuire a trovare nuove vie, modalità e strumenti per promuovere la comprensione reciproca, il dialogo interculturale e interreligioso, la memoria”.

Indicativa, poi, la scelta di intitolare questa iniziativa letteraria a Carlo Piaggia, viaggiatore, esploratore e scopritore originario di Badia di Cantignano (1827-1882), uomo semplice, di umili origini, sempre portatore di dialogo, di pace, di rispetto per gli altri.

Sarebbe stato davvero un peccato se la pressione delle attuali urgenze medico-sanitarie avesse azzerato anche questa manifestazione culturale tanto sentita e ricca di presenze. Nonostante alcune difficoltà così non è stato e ne va reso merito agli organizzatori, ai giurati-lettori e alla pazienza di tutti i partecipanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.