‘How I met Puccini’, nuovo format streaming dedicato alle opere del maestro

Un prodotto che combina la serie tv educativa con il recital dal vivo. Primo appuntamento con Valentina Ciardelli e Anna Astesano

XXI Ars Nova – How I met Puccini, arriva un format totalmente nuovo che reinterpreta lo streaming combinando la serie tv educativa con il recital dal vivo, ripercorrendo i dieci titoli del catalogo pucciniano, da Le Villi a Turandot, con appuntamenti da 45 minuti ciascuno, programmati a cadenza bisettimanale da dicembre ad aprile.

Protagonista della prima puntata del progetto coorganizzato con il centro di promozione musicale Animando è il duo cameristico The girls in The Magnesium Dress composto da Valentina Ciardelli, contrabbassista e compositrice lucchese che vive e lavora da anni a Londra, e Anna Astesano (arpista), attiva tra Milano, Londra e Lione; negli appuntamenti successivi, Valentina Ciardelli sempre in duo con altri giovani e poliedrici artisti, darà vita “virtuale e digitale” al progetto XXI Ars Nova – How I met Puccini, che intreccia dialogo e musica per svelare e raccontare aspetti dell’essere musicisti, dando al pubblico spunti e suggestioni per tenere vivo il desiderio di tornare ad ascoltare musica dal vivo, non appena sarà di nuovo finalmente possibile.

Le Villi: artisti e sponsor, un rapporto di fiducia secolare sarà trasmesso dalla sala Carne room del Trinity laban conservatoire of music and dance di Londra sabato (5 dicembre) alle 18,30, e sarà visibile in maniera libera e gratuita sulla pagina Facebook del Teatro del Giglio e sul canale You Tube Valentina Ciardelli – Zappawoman.

Patron del primo appuntamento è il teatro del Giglio, casa teatrale del maestro Giacomo Puccini; per completare la cordata, al Giglio si uniranno enti teatrali italiani, inglesi e tedeschi, associazioni musicali e mecenati privati.

Valentina Ciardelli nasce a Pietrasanta da madre tedesca e padre italiano. Prima pianista, nel novembre del 2009 inizia a suonare il contrabbasso e si diploma nell’ottobre 2014 con il massimo dei voti e la lode all’istituto musicale Luigi Boccherini di Lucca. E’ inoltre diplomata in Composizione jazz al conservatorio G. Puccini di La Spezia con il massimo dei voti ed ha conseguito un Master di perfezionamento al Royal college of music di Londra con il massimo dei voti. Negli anni 2016- 2018 si è ulteriormente perfezionata al Trinity laban conservatorie of music and dance sotto la guida di Leon Bosch e sostenuta con le borse di studio Trinity scolar e Leverhulme trust. Nella sua recentissima carriera, ha partecipato, vincendo, a diverse audizioni per orchestre giovanili in Italia ed all’estero (Gustav mahler jugend orchester 2014-2015, Gustav Mahler Academy 2016) il praticantato della Bbc symphony orchestra a Londra 2014/15 ed il praticantato con la Royal Philarmonic orchestra nel 2016. Ha recentemente vinto l’audizione per la Southbank sinfonia a Londra ed è entrata come reserve list nella Lucerne Academy per l’anno 2019.

Ha suonato da solista interpretando il concerto per contrabbasso in la maggiore di Domenico Dragonetti e la fantasia sulla sonnambula di Giovanni Bottesini con I Solisti veneti, dopo aver vinto la prestigiosa borsa di studio dell’Accademia estiva donata da Proliber. Si è esibita come solista nelle prestigiosissime sale da concerto Londinesi Wigmore Hall, St. Martin in the Fields e St. James in Piccadilly. Nel marzo 2017 è stata selezionata con altri 16 finalisti ai live rounds del prestigiosissimo concorso internazionale per contrabbasso solista della Bradetich Foundation in Texas tenutosi nel settembre 2017. E’ risultata una delle vincitrici del De Simone & partners young artist program al Rome chamber music festival tenutosi nel giugno 2018 a Roma. Ha inoltre vinto una borsa di studio bandita dall’associazione Animando di Lucca sulla ricerca e la riscoperta della musica della famiglia Puccini, dove il risultato di questa è stato pubblicato in Giappone per la casa editrice DaVinci Edizioni. Ha inciso il suo primo disco, Music from the Sphinx, uscito nell’ottobre 2019 interamente sponsorizzato dalla Carne trust di Londra e edito dalla DaVinci Classics e che ha vinto una silver medal al prestigioso concorso Global music award 2020. Suona un contrabbasso Scipioni del 2014.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.