Quantcast

“Le separazioni d’argento”, uscito il romanzo scritto da due lucchesi foto

Una impresa letteraria scritta a 4 mani

Le separazioni d’argento, libro a 4 mani dei lucchesi Daniele D’Arrigo e Laura Guidugli, è uscito per le edizioni Pequod. Una storia familiare attraversata da molti personaggi. In particolare due ex coniugi, Annandrea e Antonio, che desiderano, per motivi diversi, scrivere e fornire al figlio Duccio una propria versione su come sono andate le cose. A loro si aggiungerà Ilio, amico di Antonio e forse nemico di Annandrea, che in un rapsodico flusso di coscienza finirà per perdersi anziché ritrovare chi sta cercando. Intorno a questo nucleo si articola la storia, ambientata in una città della provincia toscana, intorno ai nostri anni dieci. Si dipanano passioni, amicizie, sentimenti ed emozioni intense – un’energia agitata dal complesso processo della memoria. La memoria è artefice: fa il presente, disfa il futuro, rifà il passato e fatalmente si rivela divisiva, impedendo di condividere una versione comune su ciò che è stato, soprattutto su ciò che si è vissuto apparentemente insieme. Sullo sfondo muove un mistero, che per ogni lettore avrà la propria soluzione.

Il libro nasce dalla passione di entrambi gli autori per la scrittura, attività che li accompagna da molti anni, con pubblicazioni individuali nella forma di racconti. Partiti da un incipit, questo incipit si è trasformato man mano ne Le separazioni d’argento, in un processo lungo e impegnativo. Quasi senza volerlo, gli autori hanno costruito un metodo di lavoro, affinché le scritture si fondessero in un processo di osmosi, rendendo difficile attribuire a uno anziché all’altro questa o quella parte del romanzo. Nessuno dei due era nuovo a questo tipo d’impegno, ma per tutti e due era la prima volta che condividevano la scrittura su un lavoro comune.
Purtroppo a oggi sono state cancellate le presentazioni già programmate, a causa dei protocolli Covid. In particolare, la prima presso Agorà, dove il sindaco Tambellini avrebbe introdotto il romanzo, e l’altra a Capannori, nell’ambito della rassegna Il territorio racconta. Nonostante queste avversità, il libro, pubblicato in un momento così difficile, sembra essere accolto da un discreto consenso da parte dei lettori, sia in libreria sia negli store online.

Daniele D’Arrigo di Lucca, sociologo, si occupa di coaching e formazione. Ha pubblicato i suoi primi racconti sulla rivista Paragone, diretta da Cesare Garboli, e su altre riviste. Vive tra Lucca e Roma.
Laura Guidugli, docente di materie letterarie e latino al Liceo scientifico Majorana di Capannori, ha seguito nel tempo il lavoro dello scrittore brasiliano Julio Monteiro e progetti di scrittura creativa con le classi affidatele. Vive a Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.