Le rubriche di Lucca in Diretta - Libri

Il filo sottile del coraggio, in streaming dall’Agorà si presenta il libro curato da Gaia Simonetti

È edito dalla Maria Pacini Fazzi editore. Aprirà l'incontro un saluto del governatore Eugenio Giani

“Cara Camilla, cara Giovanna. Oggi ti racconto di me e del mio coraggio che come un filo si intreccia alla vita. Ti scrivo in un tempo che ci presenta incertezze”, si legge ne Il filo sottile del coraggio (Maria Pacini Fazzi Editore), che nasce da una storia vera ed è curato dalla giornalista fiorentina Gaia Simonetti, con un presente nella comunicazione legata al calcio e al sociale con la Lega Pro.

La presentazione del libro, in programma per domani (18 dicembre), alle 17, in streaming dalla biblioteca Agorà e in diretta su LiveLoveLucca-youtube, sarà introdotta da un saluto del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

“Sarà una occasione significativa anche per augurarci, a distanza, un anno di solidarietà, di impegno, di coraggio, come quello delle due mamme protagoniste di questa storia vera, lettere scritte tra le mura di casa al tempo della pandemia”, afferma Ilaria Vietina, assessora alle politiche formative, politiche di genere e continuità della memoria storica del Comune di Lucca che ha promosso l’incontro e che introdurrà insieme a Francesca Fazzi il colloquio con le due mamme, Camilla Tommasi e Giovanna Carboni, autrici delle lettere e con la curatrice del volume Gaia Simonetti.

Il libro è quasi un diario, uno scrigno di emozioni. È il dialogo, al tempo della quarantena, di due madri che non si conoscevano, ma unite dal potere della corrispondenza che, con la parola, le unisce. Arrivano a chiamarsi amiche del cuore. Camilla e Giovanna hanno perso un figlio e, scrivendosi, condividono il dolore e, scavando, trovano il coraggio di raccontare la vita. Scrivono della bellezza delle piccole cose, dell’essenziale e di quanta strada hanno percorso con il coraggio. Tendono la mano ad altre mamme e papà che vivono prove troppo dure della vita. E da Firenze a Montemurlo in provincia di Padova, le distanze si annullano con la scrittura.

Il filo sottile del coraggio, che ha preso vita nel ricordo di Mauro e Niccolò, figli di Giovanna e Camilla, ha ricevuto nei giorni scorsi una lettera di ringraziamento dal presidente Mattarella perché, scrive il presidente: “È una bella testimonianza di fiducia nella vita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.