Torna il progetto di formazione per le scuole su Domenico Maselli

Il progetto è finanziato dalla Tavola Valdese ed è promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca

Riparte, dopo l’interruzione dovuta alle misure anti-covid, il percorso di formazione rivolto agli studenti delle scuole superiori sulla figura di Domenico Maselli, pastore, politico, storico e docente che ha lasciato a Lucca un’impronta forte e viva negli oltre 35 anni vissuti nella nostra città.

Il progetto è finanziato dalla Tavola Valdese ed è promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca nell’ambito del progetto Memorie di Lucca, in collaborazione con la Chiesa valdese, l’Istituto storico Lucchese e il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale.

Tema centrale è la raccolta di testimonianze relative a Domenico Maselli il cui profilo politico, sociale, accademico ed ecclesiale è di grande rilievo nella storia lucchese del Novecento e del primo decennio del nuovo secolo. Undici le studentesse dei licei Machiavelli e Paladini (sette di terza e cinque di quarta), guidate dalle professoresse Arianna Antongiovanni e Rita Durante, che si avvicineranno alla ricerca e alla metodologia della storia testimoniale, attraverso incontri con esperti, prima di cimentarsi con la pratica della raccolta di testimonianze. Le studentesse intervisteranno alcune delle persone che hanno conosciuto e collaborato con Maselli nei diversi ambiti del suo impegno e delle sue attività.

Il primo incontro del progetto che si svilupperà per due annualità scolastiche, si è svolto rigorosamente online, con i contributi del dottor Stefano Bartolini (Associazione Italiana di Storia Orale) e del docente Antonio Costantino (fondazione Nuto Revelli, Cuneo) che hanno offerto le prime conoscenze del tema. La dirigente scolastica dell’Isi Machiavelli, professoressa Mariacristina Pettorini, ha voluto seguito l’incontro, manifestando plauso per una proposta formativa, che permetterà alle studentesse di acquisire competenze in linea con i loro corsi di studio. Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso anche dal presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Oriano Landucci, e dal presidente del consiglio di Chiesa valdese, Marcello Chiti.

Il prossimo incontro è previsto per mercoledì 13 gennaio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.