Fondazione San Ponziano, altre due borse di studio per gli studenti più meritevoli

A quelle in matematica e nelle discipline scientifiche se ne aggiungono due in italiano e inglese

La Fondazione Istituto di San Ponziano di Lucca ha dato vita alla borsa di studio Istituto di San Ponziano dedicata a valorizzare e premiare le capacità degli studenti della scuola secondaria di primo grado nella matematica e nelle discipline scientifiche. Domani andrà in scena, in forma virtuale, la consegna di ulteriori due borse di studio, in italiano e inglese

“In onore dell’antico istituto, che ha rappresentato per l’intero territorio nazionale un coraggioso esempio di come la cultura sia e debba essere in ogni tempo ed in ogni luogo al di sopra delle condizioni economiche e sociali, la Fondazione intende premiare gli studenti per incentivare in tutti gli alunni il desiderio di essere migliori negli studi e nelle ricerche – spiega la dirigente Dora Pulina – La borsa di studio è tesa a raccogliere il testimone per andare incontro ad una società che sviluppa conoscenze, capacità e competenze con l’alto obiettivo di valorizzare il ruolo di ciascuno, facendo capire che l’impegno è un valore da riconoscere, riscoprire e premiare e che i talenti personali vanno coltivati e valorizzati in funzione del bene comune della società”.

Per lo scorso anno scolastico, duramente messo alla prova dall’emergenza pandemica ancora in corso – prosegue – la Fondazione Istituto di San Ponziano ha generosamente concesso altre due borse di studio, una per italiano e una per inglese. Domani (28 gennaio) alle 17,30 si effettuerà on line la premiazione degli alunni della Carducci vincitori delle borse di studio San Ponziano per matematica e scienze, italiano e inglese classi prime, seconde e terze.

Il 6 febbraio, invece, nel chiostro della scuola secondaria di primo grado Giosuè Carducci, a partire dalle 10 il presidente della Fondazione San Ponziano, Lucio Pagliaro, insieme alla consigliera della Fondazione, Mary Baldaccini, consegnerà ad ogni vincitore il premio, un assegno dell’importo di 200 euro, che nel caso di borsa attribuita ex aequo sarà equamente suddiviso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.