Quantcast

Un videogioco interattivo per scegliere la scuola superiore foto

Torna anche quest'anno l'iniziativa di Lucca Metalmeccanica

T’aspetto fuori.. dal labirinto! Sono terminate le riprese del videogioco interattivo ideato dalla compagnia teatrale Coquelicot insieme a Fascetti Associati, per dare vita all’esperienza di orientamento scolastico che da diversi anni il progetto Lu.Me Lucca Metalmeccanica, offre alle ragazze e ai ragazzi delle classi seconde delle scuole medie per aiutarli nella scelta dell’istituto superiore.

Nell’anno del Covid, non potendo realizzare iniziative in presenza, a teatro, come fatto a partire dal 2014, lo spettacolo Ti aspetto fuori, nel mondo. Le emozioni di una scelta si è trasformato in videogioco interattivo offrendo così ai giovani la possibilità di confrontarsi con domande utili e stimolanti attraverso il proprio smartphone con un linguaggio e un ambiente a loro familiare. Il gioco, che sarà pronto in primavera, sarà promosso sui canali web di Lu.Me.

Marica Bonelli, Laerte Neri e Paolo Simonelli della Compagnia Coquelicot Teatro hanno messo nuovamente in scena il tredicenne Gigi, i suoi genitori e vari personaggi che hanno a che fare con aspettative e progetti per il suo futuro ma stavolta, con la regia di Leonardo Palmerini, lo caleranno in un labirinto di domande e percorsi in cui, come in una excape room, solo dare risposte poterà alla via d’uscita. Il “mondo” in cui il ragazzo si troverà è stato appositamente illustrato e realizzato dall’agenzia di comunicazione Fascetti Associati.

Il videogioco interattivo è stato pensato e voluto dal comitato del progetto Lucca Metalmeccanica, cui aderiscono 10 tra le più grandi aziende del comparto metalmeccanico lucchese (A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fapim, Fosber, Gambini, Kme Italy, Körber, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec) con il supporto di Confindustria Toscana Nord, e fa parte di una serie di iniziative appositamente realizzate per gli studenti, come Eureka! Funziona! per le scuole primarie e Pmi day challenge per gli istituti superiori Fermi e Giorgi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.