Uno studio televisivo all’ex Cavallerizza: ospiterà eventi, videoclip e molto altro foto

Gli Studios potranno essere utilizzati da tutti per creare contenuti artistici, culturali e commerciali

Nascono gli Studios, uno studio televisivo negli spazi della ex Cavallerizza di piazzale Verdi, allestito dall’associazione culturale Rockopera, con il supporto tecnico del service lucchese Amandla Production Srl, allo scopo di ospitare eventi, realizzare video clip e molto altro.

In un momento molto delicato per il settore culturale, nasce uno spazio dedicato ad artisti e ai contenuti culturali. L’emergenza sanitaria ha cambiato il nostro modo di vivere gli eventi legati al mondo dell’arte, lo studio televisivo potrà essere sfruttato per la realizzazione di contenuti streaming da far circolare su tv locali, nazionali e social media.

Un primo assaggio delle potenzialità di questo impianto è stato dimostrato lo scorso capodanno, dove in diretta sulle reti televisive di NoiTv, è andato in onda, in una serata inaugurale, lo spettacolo per la conclusione del 2020.

“L’idea è nata a fine anno, con il successo della trasmissione andata in diretta su NoiTv – spiega il Simone Giusti, presidente dell’associazione culturale Rockopera – Visto il successo e la qualità dello spazio allestito, abbiamo chiesto al comune di proseguire in questa avventura e il sindaco di Lucca è stato ben lieto di prolungare la permanenza degli Studios fino al 31 marzo”.

Dopo lo spettacolo dell’ultimo dell’anno, lo studio di registrazione ha ospitato anche altre eventi, la rassegna musicale Lucca Risuona Tv e il Lucca Blues Festival, con ottimi riscontri in termini di qualità e diffusione mediatica. Lo spazio, ha inoltre suscitato l’interesse di artisti musicali di fama nazionale.
“Abbiamo proposto lo studio televisivo per la registrazione di due video musicali della cantante Irene Grandi – dice Davide Lapini della società Amandla Production Srl – L’artista fiorentina ha preferito registrare i brani qui, piuttosto che da casa come ultimamente fanno tutti, per una famosa trasmissione tv che dovrà andare in onda sulle reti Rai in questi giorni”.

Ma gli Studios della ex Cavallerizza, non sono stati pensati per le sole produzioni televisive, ma anche per essere utilizzate come un vero e proprio studio di registrazione che può adattarsi anche alle necessità delle grandi orchestre.

“In questo spazio può essere presentato qualsiasi prodotto musicale e artistico e non solo – dichiara il giornalista lucchese Paolo MandoliGli Studios possono essere utilizzati in campo commerciale, per la realizzazione di spot televisivi e per convegni”.

Un allestimento imponente capace di venire in contro a tutte le esigenze tecniche e artistiche richieste per questo settore. Già testato in campo commerciale da una famosa azienda di cosmetici che ha realizzato uno spot televisivo per i suoi prodotti. Una capacità di attrazione che ha interessato tutto il territorio regionale e che punta ad estendere le proprie aree di interesse in campo nazionale.

Quale sarà infine, il destino degli Studios dopo il 31 marzo?

“Noi puntiamo ad andare avanti il più possibile – precisa Davide Lapini della società Amandla Production Srl – Abbiamo trovato la disponibilità del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, a rimanere alla ex Cavallerizza per quanto sarà possibile. Dopo il 31 marzo il Comune di Lucca sarà il primo interlocutore che sentiremo per trovare uno spazio per spostare gli Studios. Purtroppo la situazione che deriva dall’emergenza Covid sembra destinata a prolungarsi e le prospettive per il prossimo futuro, non lasciano molte alternative e i contenuti streaming resteranno i principali canali di diffusine del settore artistico culturale. Speriamo, come capitato lo scorso anno, di poter avere un’estate in cui sarà possibile presentare eventi, con un numero contenuto di spettatori, ma comunque dal vivo”.

L’invito di Rockopera e Amandla Productions Srl è rivolto a tutti coloro che avessero intenzione di realizzare dei contenuti digitali agli Studios a contattarli per visionare le strutture.

Per informazioni: info@rockopera.it e 345.1444122.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.