Quantcast

Quaderni della Fondazione Ragghianti, si presentano i primi due volumi

Pubblicati i lavori di Giorgia Gastaldon e Lorenzo Mingardi

È in programma domani (3 marzo) alle 17 la presentazione online, sulla pagina Facebook della Fondazione Ragghianti di Lucca, dei primi due volumi della collana dei Quaderni della Fondazione Ragghianti, dedicata ai risultati delle migliori ricerche compiute dai vincitori delle borse di studio bandite ogni anno dal prestigioso ente culturale lucchese. La collana è ideata e diretta da Paolo Bolpagni, direttore della Fondazione.

All’incontro interverranno gli autori: Giorgia Gastaldon, storica dell’arte e curatrice di mostre, attualmente docente all’università dell’Aquila, e Lorenzo Mingardi, dottore di ricerca in storia dell’architettura e dell’urbanistica all’università Iuav di Venezia e docente all’università di Firenze.

I due libri saranno presentati rispettivamente da Maria Grazia Messina, già professore ordinario di storia dell’arte contemporanea all’università degli studi di Firenze, che parlerà del volume di Giorgia Gastaldon Carlo Ludovico Ragghianti e il museo internazionale d’arte contemporanea di Firenze: storia di una visione per una città, e da Susanna Caccia Gherardini, professore ordinario del dipartimento di architettura dell’università di Firenze, che presenterà il libro di Lorenzo Mingardi Contro l’analfabetismo architettonico. Carlo Ludovico Ragghianti nel dibattito culturale degli anni Cinquanta. Introduce l’incontro il direttore della Fondazione Paolo Bolpagni. Entrambi i libri sono pubblicati dalle edizioni Fondazione Ragghianti Studi sull’arte.

I volumi possono essere acquistati direttamente alla Fondazione Ragghianti (in via San Micheletto 3 a Lucca), oppure ordinati sul sito www.fondazioneragghianti.it o nelle librerie (per informazioni: 0583.467205, info@fondazioneragghianti.it).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.