Quantcast

Al via on line la rassegna ‘Pittura che suona’ di Concentus Lucensis

Primo appuntamento con la musica dell’alto medioevo in epoca carolingia

Sabato (13 marzo) da remoto su piattaforma Meet si terrà il primo appuntamento del quarto ciclo della Pittura che suona, dialoghi tra musica ed arte.

L’incontro dal titolo …Illa melos cum lyra pangit intende esplorare attraverso le immagini e l’iconografia, gli strumenti e la musica dell’alto medioevo in epoca carolingia. Terrà l’incontro Stefano Albarello.

Il progetto ideato da Linda Severi, ha realizzato una rete di sinergie: la collaborazione con l’Istituto comprensivo Lucca 2 e l’Ufficio scolastico territoriale IX di Lucca e Massa Carrara lo vedono riconosciuto come attività di formazione per gli insegnanti, il Comune e la Provincia di Lucca lo hanno patrocinato e vari enti e realtà associative del territorio lo sostengono.

“Gli incontri – dicono gli organizzatori – sono gratuiti e normalmente sono strutturati in forma di colloquio-intervista con esplicazioni pratiche, proiezioni e esecuzioni musicali. Saranno animati di volta in volta da storici dell’arte, musicisti, musicologi, liutai, che analizzeranno le immagini scelte in modo semplice e divulgativo, facendo dialogare la storia dell’arte, la storia della musica, la storia degli strumenti, l’organologia e la prassi esecutiva. In questo modo vogliamo dare forma e suono agli elementi costitutivi, tecnici e funzionali che si intrecciano dentro l’opera d’arte. Come dice il titolo vogliamo far suonare la pittura”.

“Purtroppo a causa della situazione pandemica – prosegue la nota – non possiamo iniziare in presenza, ma abbiamo comunque scelto di avviare il percorso anche per dare un messaggio di continuità e d’impegno culturale. La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotarsi all’indirizzo mail concentuslucensis@gmail.com per ricevere il link per il collegamento via meet“.

Qui il programma completo della manifestazione, che potrebbe subire variazioni.

Per gli insegnanti è previsto il riconoscimento come attività di formazione. Per iscrizioni e informazioni scrivere a concentuslucensis@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.