Quantcast

Boccherini, i talenti dell’istituto musicale aprono la stagione del Festival Puccini

Il ciclo di concerti partirà sabato 15 maggio alle 17 nell'auditorium del teatro

A partire da sabato 15 maggio i giovani talenti dell‘istituto musicale Boccherini si esibiranno nell’auditorium del teatro Puccini di Torre del Lago. Lo spettacolo darà il via a un ciclo di concerti voluto dal Comune di Viareggio con la collaborazione della Fondazione Festival Pucciniano.

Sei concerti pomeridiani, tre a maggio e i restanti tre in autunno, organizzati dal Boccherini che porterà a Torre del Lago alcuni dei suoi giovani più promettenti, molti dei quali si sono già affermati in manifestazioni e concorsi di ambito nazionale e internazionale. Un segnale di ripresa e speranza sia per i musicisti, che da mesi sono costretti a esibirsi soltanto su “palchi virtuali”, sia per gli appassionati, da tempo privati della musica dal vivo.

“Ringrazio l’amministrazione di Viareggio, in particolare l’assessora alla cultura Sandra Mei, per aver condiviso il nostro progetto di stagione – commenta il direttore del Boccherini Fabrizio Papi –. Sono veramente contento che i nostri giovani artisti, dopo tanti mesi di sospensione delle attività concertistiche in presenza, possano di nuovo misurarsi con il pubblico, in un percorso di crescita professionale e maturazione artistica”.

“Un segnale di ripartenza per il mondo dell’arte e dello spettacolo che tanto ha sofferto in questi mesi di pandemia – commenta l’assessora Mei -, importante a maggior ragione perché coinvolge nuovi talenti, giovani artisti, che si esibiranno nel nostro teatro: i luoghi di Puccini, suggestivi per storia ma anche per la grande tradizione operistica del nostro Festival. Ringrazio quanti hanno collaborato per la riuscita della manifestazione, e auguro un bellissimo futuro a questi ragazzi che finalmente si misureranno con un pubblico vero e tangibile, con tutta l’emozione che solo la nostra platea sa offrire”.

“Siamo felici di poter aprire le porte del nostro teatro al pubblico e soprattutto di farlo con questa proposta di concerti che ci viene dall’Issm Boccherini – dichiara Giorgio Battistelli, direttore artistico del Festival Puccini -. Il nostro ‘arcipelago della musica’ comincia prendere forma. Quello a cui aspiriamo è creare dei ponti stabili di collegamento tra le istituzioni musicali della Toscana per realizzare insieme progetti sostenibili a fianco dalla creatività dei giovani”.

Il primo concerto si terrà sabato 15 maggio, alle 17 e vedrà protagonisti la violinista Alice Palese e il pianista Alessio Ciprietti, con un programma tutto dedicato a Ludwig van Beethoven. Sabato 22 maggio, sempre alle 17, sarà la volta di un omaggio al celebre musicista e compositore lucchese Luigi Boccherini, con la formazione composta dagli allievi della classe di Quartetto del maestro Paolo Ardinghi: Chiara Mura e Federico Guido Ricci (violini), Niccolò Corsaro (viola), Leonardo Giovannini (violoncello) e Riccardo Vicari (contrabbasso). In programma musiche di Boccherini e di Antonìn Dvořák, con il primo e il terzo movimento dal Quintetto per archi n. 2 in Sol Maggiore, Op. 77. L’ultimo appuntamento primaverile è fissato per sabato 29 maggio, alle 17, quando il pianista Samuele Dovrandi eseguirà pagine di Johannes Brahms e Nikolaj Kapustin.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.