Quantcast

Al via la call per pubblicare un saggio sulla percezione dello spazio nei pellegrini medievali

L'abstract dovrà essere presentato entro il 30 maggio

La percezione dello spazio nei pellegrini medievali. E’ questo il tema della call lanciata dall’Archivio digitale del volto santo agli studiosi interessati per la presentazione di un abstract per un saggio da inserire nella collana Peregrinantes in mundo edito da La Vela.

“Alla luce della storiografia più recente interessatasi al dibattito sull’interazione tra uomo e spazio in età medievale, degli stretti rapporti esistenti tra territorio e dimensione sacrale, sulla topografia dei luoghi santi, nonché alle modalità con cui tali luoghi erano letti ed interpretati dai pellegrini, si invitano gli studiosi interessati all’argomento alla presentazione di un abstract in lingua italiana (massimo due pagine) sulla tematica proposta, provvisto di tutte le informazioni di contatto del proponente (indirizzo postale, e-mail, eventuale posizione accademica) – si legge nella presentazione dell’iniziativa -. Vista l’ampiezza dell’argomento, la call sollecita la partecipazione di lavori interdisciplinari che apportino un contributo alla tematica del pellegrinaggio medievale, nella consapevolezza della importanza di un approccio multidisciplinare nei confronti dell’oggetto di studio proposto dalla call”.

Un comitato di esperti appartenenti al Comitato scientifico della collana valuterà in modo anonimo i contributi sottoposti per la selezione mettendosi tempestivamente in contatto con gli autori selezionati. E’ necessario quindi che siano indicati nell’abstract non solo l’argomento trattato ma anche la metodologia seguita, lo sviluppo argomentativo del proprio lavoro e una bibliografia sintetica di riferimento in maniera da permettere una valutazione ponderata del contributo proposto. Tra gli elementi della valutazione, particolare attenzione sarà data alla coerenza con il tema proposto, all’innovatività del contributo, alla chiarezza degli obiettivi di ricerca e al taglio interdisciplinare.

I contributori scelti dovranno presentare il proprio saggio nei termini stabiliti dalla call entro il 30 maggio. I saggi dovranno essere consegnati per la pubblicazione entro il 15 ottobre con una lunghezza massima di 10 mila parole. Il saggio sarà redatto in lingua italiana, nel rispetto delle norme tipografiche preventivamente indicate dal curatore del volume che sarà pubblicato all’interno della collana Peregrinantes in mundo. L’abstract dovrà essere inviato all’indirizzo di posta elettronica info@edizionilavela.it indicando nell’oggetto della mail il titolo della call.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.