Quantcast

Il 12 giugno riapre i battenti il teatro del Giglio con ‘L’uomo che oscurò il sole’

L'annuncio sul profilo Instagram dell'azienda speciale. Sul palco Alessio Boni e Alessandro Quarta

Riapre, dopo i lavori di ristrutturazione e le riaperture, il teatro del Giglio: c’è la data.

La struttura rinnovata aprirà le porte il prossimo 12 giugno con L’uomo che oscurò il re Sole – vita di Molière di Francesco Niccolini: protagonisti Alessio Boni e Alessandro Quarta.

A comunicarlo è il teatro sul suo profilo Instragram: “Per un teatro – si legge – tornare a fare spettacolo dal vivo è tornare, letteralmente, a vivere. Il Teatro del Giglio torna alla vita con il racconto teatrale. Lo spettacolo è dedicato a vita disavventure e morte del più grande attore e autore del Seicento francese, Molière, visto attraverso i suoi dèmoni e il suo teatro: una strepitosa lunghissima e tragicomica storia d’amore, ardore e passione, intrecciata in una doppia narrazione per voce e musica”.

L’appuntamento è sabato 12 giugno per la prova generale aperta al pubblico e per domenica 13 giugno per la prima nazionale.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a biglietteria@teatrodelgiglio.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.