Quantcast

Lucca Summer Festival, attesa per la deroga sugli spettatori. Confcommercio ci crede: “Un segnale di ripartenza”

D'Alessandro e il suo staff al lavoro per ottenere il via libera a 6mila persone per ogni evento

Seimila spettatori per ogni spettacolo. E’ questa, come ormai noto, la condizione necessaria per confermare e avviare la preparazione tecnica per un’edizione del Lucca Summer Festival a settembre, all’ex Campo Balilla. Una ipotesi su cui il patron Mimmo D’Alessandro lavora da tempo, ma ora i tempi stringono.

Anche Confcommercio segue con grande attenzione le notizie riguardanti la possibilità che il Lucca Summer Festival possa vivere a settembre una edizione speciale con una serie di concerti sotto gli spalti delle Mura. “Il nostro auspicio – si legge in una nota dell’associazione -, di cuore, è che arrivi al più presto questa deroga necessaria che consenta al patron del Summer Mimmo D’Alessandro di mettere in piedi un cartellone di spettacoli da 6 mila spettatori l’uno. Pur senza entrare nel merito di considerazioni tecniche che non sono di nostra competenza, appare evidente e oggettivo il fatto che un pubblico di 6 mila persone possa essere accolto in piena sicurezza e nel rispetto di ogni prescrizione in materia di distanziamento sociale e assembramenti, all’interno di una maxi area come quella dell’ex campo Balilla. Che, giova ricordarlo, nel 2017 di persone ne accolse quasi 10 volte tanto in occasione dello storico concerto dei Rolling Stones”.

“Conoscendo poi la professionalità e la competenza tecnica degli organizzatori del Summer e del loro staff – prosegue la nota –, abbiamo anche zero dubbi sul fatto che nessun dettaglio verrà lasciato al caso per far sì che le prescrizioni anti covid siano rispettate alla virgola. Insomma, dal punto di vista logistico davvero non vediamo ostacoli allo svolgimento di una manifestazione che avrebbe un grandissimo impatto artistico, culturale, turistico e d’immagine per la città di Lucca, trasformandosi in un vero e proprio simbolo della ripartenza. Per questa ragione invitiamo tutti gli enti preposti ad ascoltare con la massima attenzione la richiesta di deroga per il numero di spettatori che arriva dall’organizzazione del Summer, accogliendola al più presto”. “Quando si parla di ripartenza e di grandi eventi – chiude Confcommercio -, naturalmente non si può dimenticare Lucca Comics & Games, che ha come noto calendario e modalità di svolgimento del tutto diverse. L’auspicio è che quest’anno, di pari passo anche con l’avanzare della campagna vaccinale, ci siano i presupposti per tornare a vivere un festival gioioso, partecipato e vissuto appieno dal popolo dei Comics e da tutti i lucchesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.