Quantcast

Piazza del Giglio, Romano e D’Apolito tornano protagonisti con ‘La banda buffotti’ foto

L'appuntamento domani (25 giugno) alle 21,30 con l'accompagnamento al piano di Riccardo Mascia

Domani (25 giugno) alle 21,30 Marco Filippo Romano e Matteo D’Apolito accompagnati da Riccardo Mascia al pianoforte tornano in città per la rassegna Piazza del Giglio con La Banda Buffotti.

Amatissimi protagonisti de La cenerentola di Rossini al Teatro del Giglio nel febbraio 2017 da allora il baritono e il bassista hanno avuto una carriera in ascesa nei maggiori teatri italiani e non solo. In una pausa tra i loro impegni al Regio di Torino e alla Scala di Milano, eccoli di nuovo a Lucca con La Banda Buffotti – pasticcio buffo, un recital lirico ironico, che propone le più celebri arie per bassi buffi, da Madamina, il catalogo è questo del Don Giovanni mozartiano a La calunnia da Il barbiere di Siviglia di Rossini, passando attraverso Elisir d’amore e Il turco in Italia. Brani tessuti insieme grazie a una drammaturgia divertente e brillante, che fa da fil rouge allo spettacolo.

Il recital lirico programmato al Teatro del Giglio viene interrotto da due banditi in fuga dai poliziotti. Arrivati a teatro, i due manigoldi hanno legato e imbavagliato gli interpreti del concerto, indossandone gli abiti di scena. I più celebri duetti dell’opera lirica per bassi buffi diventano così occasione per sotterfugi e scaramucce tra i protagonisti, che si trovano loro malgrado a cantare a teatro, dando vita a uno spettacolo leggero sì, ma orchestrato con totale rispetto per il belcanto. Riccardo Mascia, al pianoforte, sarà guida complice e sicura alla serata.

Marco Filippo Romano, uno dei baritoni buffi di maggior talento sulla scena operistica italiana e internazionale, ha già debuttato nei maggiori teatri e festival internazionali. Matteo D’Apolito compie gli studi musicali al conservatorio Giordano di Foggia, ha debuttato in molti ruoli, ha cantato nei principali teatri italiani e ha inciso per la Bongiovanni, come basso solista, la Messa Grande di Saverio Mercadante. Riccardo Mascia, maestro di spartito ai corsi internazionali di arte vocale e scenica a fianco di Gianni Raimondi, Giuseppe Taddei, Iris Adami Corradetti, Mascia è stato poi maestro collaboratore al teatro Carlo Felice di Genova e al Grand Théatre di Ginevra e per le Settimane Musicali del Teatro Olimpico a Vicenza e per molti altri teatri italiani; è responsabile degli studi musicali e maestro al cembalo dell’Opéra de Chambre di Ginevra. Svolge attività concertistica come solista e membro di gruppi di musica antica al clavicembalo.

Il costo del biglietto è di 12 euro, ridotto per i soci Unicoop a 10 euro. Per informazioni e acquisto online è possibile consultare il sito  teatrodelgiglio.it oppure su TicketOne.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.