Quantcast

Festival del teatro indipendente, al Real collegio spazio ai giovani artisti lucchesi

Primo appuntamento domenica (4 luglio) con 'Diversi' di e con Chiara Savarese

Sta per partire la prima edizione del Festival del teatro indipendente dei giovani, palcoscenico per il protagonismo delle ragazze e dei ragazzi lucchesi.

Un’iniziativa nata grazie all’’impegno del collettivo Spazio Lum, in collaborazione e col patrocinio di Comune di Lucca e Real Collegio. Sei appuntamenti che da domenica (4 luglio) andranno avanti fino a settembre con tanti giovani artisti lucchesi coinvolti nello scenario del Real Collegio.

“Lo spazio Lum, acronimo di Lucca underground movement, è un soggetto artistico che opera nella nostra città dal 2016, quando aprì la galleria autogestita in via del Pavone – spiega la presidente Nicol Claroni -. Una realtà multiforme e multidisciplinare che ha lavorato con circa duecento artisti emergenti e non, della città di Lucca e dintorni, sempre concentrandosi sulla valorizzazione dei talenti grezzi locali. Dalle mostre di arte visiva nelle gallerie ai concerti del circolo Arci, questo collettivo antisessista, antifascista, antirazzista e pro Lgbt+, è sempre rimasto attivo e in ascolto di chi avesse un progetto e sogno da realizzare. Dopo l’esperienza del 2019 con la mostra pubblica al Mercato del Carmine Agrifutura, realizzata tutta con installazioni handmade composte di frutta, verdura, pane e muschio, il Lum si è indirizzato sempre di più nel teatro indipendente e sperimentale, pensato e scritto da giovanissimi attori e registi lucchesi”.

“Ripartiamo, in sicurezza, dalla creatività e dall’arte dei nostri giovani – sottolinea il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili, Daniele Bianucci – . Il teatro, prodotto direttamente dalle ragazze e dai ragazzi, diventa infatti uno strumento importante per permettere loro di esprimere emozioni, sogni, progetti. La rassegna è davvero interessante e spero, con tutto il cuore, l’intera città vorrà sostenere, con la propria attenzione, un’occasione di cultura che vede nei giovani lucchesi i veri protagonisti”.

“Il percorso di collaborazione simbiotica con il Real Collegio nasce nell’agosto del 2020 quando nel Chiostro di Santa Caterina va in scena Anna Cappelli, con la regia e l’interpretazione di Andrea Mattei, giovane attore lucchese adesso iscritto all’accademia di Teatro di Bologna; un grande successo, nonostante la pandemia – ricorda il presidente del Real Collegio, Francesco Franceschini – . Proseguiamo adesso il percorso intrapreso, con un festival che diventa una rassegna strutturata, e che insieme faremo crescere anche negli anni a venire”.

Il programma

Si parte domenica (4 luglio) con Diversi di e con Chiara Savarese. Un testo inedito che parla di tutto ciò che rimane dopo una fine e di come tutto quello che rimane, tutti i pezzi, debbano poi essere affrontati, uno per uno, raccolti. Non sono tanto storie intere quelle che rimangono dalle persone, dagli incontri, dalle esperienze, sono i pezzi, sparsi, che abbiamo raccolto.

Il 18 luglio sarà la volta di Until the coprifuoco, stand up comedy degli Erpes. Un palco, un microfono, otto comici: Lucca, dopo la pandemia, torna nuovamente a ridere. Ondata di comicità virale degli Erpes.

Sempre gli Erpes il 4 e il 7 agosto metteranno in scena la stand up comedy Non siamo dermatologi. Solitamente dediti a spiegare di non essere un gruppo per la cura dell’herpes simplex, insieme ad alcuni amici portano un carico di battute, satira, disagio, riflessioni e – per chi conosce il segnale in codice – alcolici venduti sottobanco.

L’11 agosto sarà la volta del Bolo alimentare, monologo inedito scritto e interpretato da Debora Pioli. Siamo quello che mangiamo o quelli che vengono mangiati? Piccolo compendio della fame emotiva e motrice.

Il 7 settembre chiude la rassegna la Monologhi night con gli affezionati protagonisti del Lum: Alberto Paradossi, Asia Bove, Chiara Savarese, e Sylwia Simonetti.

Tutti gli spettacoli iniziano alle 21 al Real Collegio su tesseramento in loco al collettivo Lum ed è consigliata la prenotazione su instagram, alla pagina Spaziolum o al numero 328 0628802.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.