Quantcast

Le olimpiadi di Tokyo protagoniste a Dillo in sintesi foto

Spazio allo sport al festival della brevità intelligente

Duecento film, 130 anni di storia, sudore e passione. Nell’anno dei tanto attesi giochi olimpici di Tokyo, il Festival della sintesi non poteva non omaggiare la manifestazione sportiva per eccellenza con un evento che ovviamente sposa Olimpiadi e sintesi.

Martedì (27 luglio), alle 21,15 nella chiesa di S. Cristoforo, il sociologo dello sport Franco Ascani dialogherà con Giorgio Simonelli, docente di giornalismo televisivo all’Università Cattolica di Milano, partendo dal suo libro 200 film sul podio olimpico. Cinema & Giochi (Ed. Bradipolibri). Con loro, in via del tutto eccezionale, grazie alla collaborazione con Panathlon Lucca, Virtus Lucca e Libertas Lucca, l’imperdibile collegamento da Tokyo con Paolo Azzi, allenatore lucchese impegnato in Giappone con la rappresentativa italiana di scherma, e Albano Pera, allenatore della nazionale italiano di tiro a volo con Jessica Rossi, portabandiera della compagine italiana alla cerimonia di apertura dei Giochi.

Per la prima volta nella storia dello sport olimpico e della cinematografia, Ascani ha analizzato e commentato tutta la produzione video esistente sulle Olimpiadi, dal 1896 ai giorni nostri, con l’intento di contribuire all’affermazione dell’ideale sportivo. Storia, cultura e valori racchiusi in un lavoro che racconta curiosità, gesta atletiche e momenti particolarmente emozionanti attraverso la classificazione di 51 film olimpici ufficiali, 105 film a tema olimpico, 23 film olimpici, 21 film antologici e paralimpici. Insomma, un libro da primato. Durante la serata verranno proiettati anche alcuni spezzoni di questi filmati.

Franco Ascani è presidente della Ficts (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs, la sola organizzazione riconosciuta dal Cio per rappresentare immagini olimpiche) e unico italiano membro della Commissione Cultura del Cio (Comitato olimpico internazionale).

Promosso dall’associazione Dillo in sintesi con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte, Comune di Lucca e Lucca Promos, il Festival della sintesi si terrà dal 26 al 31 luglio e andrà a scovare le brevità intelligenti nella letteratura, nell’arte, nell’attualità, in televisione e nelle tradizioni locali. Gli appuntamenti sono tutti gratuiti e a ingresso libero. Per i dettagli sul programma www.dilloinsintesi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.