Quantcast

Caselli firma la sonorizzazione dell’opera di Fontana in San Cristoforo

Il pezzo del compositore lucchese al Festival della sintesi fa parte dell'ultimo album, "Acid ambient zone"

Questa è la settimana del Festival della sintesi a Lucca. La sonorizzazione che accompagna i visitatori all’opera di Lucio Fontana Concetto spaziale n.1681/2 esposta nella chiesa di San Cristoforo è firmata da Gianmarco Caselli. Una sonorizzazione dalla quale è nato anche un nuovo cd musicale dell’autore, Acid ambient zone, edito dall’etichetta Ema Vinci records di Firenze in cui è incluso il brano della mostra. Caselli, oltre che compositore del brano, è anche l’esecutore della parte elettronica del brano, mentre l’interprete al piano è Francesco Cipriano.

“Le musiche di questo cd – illustra Caselli – riflettono l’ambiente acido, quasi irreale che stiamo vivendo, sospesi fra la ripartenza e l’attesa. Alcuni brani evocano i tempi dilatati, a volte immobili, che hanno spinto molti alla contemplazione del sé e di una natura che si è ripresa la scena; altri riflettono invece l’atmosfera nevrotizzante di un ambiente in cui l’io cerca di recuperare disperatamente una propria dimensione”.

copertina caselli

In Acid ambient zone, oltre al pianoforte cui si avvicendano i maestri Fabrizio Datteri, Fabrizio Giovannelli, Francesco Cipriano, Giovanni Passalia, e agli elettroutensili di Guido Fiori, è stata utilizzata l’elettronica con sintetizzatori, tastiere e suoni concreti, cioè registrati nell’ambiente e poi rielaborati in studio.

Il progetto grafico della copertina dell’album è di Michele Martinelli con la collaborazione di Elettra Caselli.

Gianmarco Caselli è compositore e musicista. Laureato in storia della musica all’Università di Pisa di lettere moderne con una tesi su Gaetano Giani Luporini, ha conseguito il diploma di specializzazione al biennio multimediale tecnologico all’Istituto musicale Boccherini di Lucca: le sue composizioni si sono imposte in concorsi nazionali e internazionali e sono state eseguite in festival e contesti di prestigio in Italia e all’estero. Allestisce performance di musica elettronica, spettacoli multimediali e sonorizzazioni per mostre e installazioni. Ideatore e direttore artistico del Lucca Underground Festival, fa parte del Duo Symbiosis per fisarmonica e elettronica, è fondatore del gruppo industrial punk suburbano di ricerca storico-musicale Crp (Collettivo rivoluzionario permanente) ed ha collaborato con il Centro studi Giacomo Puccini di Lucca. È giornalista e professore di letteratura italiana e storia al liceo artistico musicale Passaglia di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.