Quantcast

Festival della sintesi, Domenico Iannacone e Vincenzo Mollica chiudono la sesta edizione foto

Domani (30 luglio) invece l’appuntamento è alle 18,30 al ristoro San Salvatore con Giampiero Della Nina ed Elio Antichi

Da una parte uno dei volti più noti della televisione di oggi. Dall’altra la storia della Tv e della radio. A metterli insieme è il Festival della Sintesi, che sabato (31 luglio) alle 18, ospiterà nella chiesa di S. Cristoforo, Domenico Iannacone e Vincenzo Mollica per il premio Teledico in sintesi. L’evento chiuderà la sesta edizione del festival, come da tradizione, con un talk dedicato al mondo della televisione e, in particolare, alle brevità intelligenti applicate ai vari format televisivi.

Il premio Teledico in sintesi sarà assegnato a Iannacone, che è giornalista, scrittore regista e sceneggiatore, per le trasmissioni di Rai3 I dieci comandamenti e Che ci faccio qui?. Il legame con la sintesi nasce nella prima delle due trasmissione a cui il decalogo ha offerto la chiave di lettura sintetica (e intelligente) di grandi temi della società italiana contemporanea, affrontati senza alcuno sconto rispetto alla loro complessità. Un’impronta che si ritrova anche nella più recente Che ci faccio qui? dove il ritmo del giornalismo televisivo si fonde con una grande carica umana, che è poi la cifra caratteristica del lavoro di Iannacone. A consegnare il premio ci sarà anche Franca Leosini, super ospite dell’incontro, che sarà collegata in diretta video per un simbolico passaggio di testimone con il nuovo vincitore di quello che di fatto è l’unico premio televisivo attivo in Italia.

Da quest’anno l’associazione Dillo in sintesi istituisce anche un premio giornalistico, che andrà a Vincenzo Mollica, voce e volto storico delle rubriche di spettacolo del Tg1 e di RadioRai. Giornalista, scrittore, disegnatore nonché autore e conduttore radiofonico, Mollica sarà premiato per la sua carriera e per aver saputo coniugare, nelle sue recensioni di film, libri, spettacoli e fumetti, sintesi, umanità e ironia. Il premio da quest’anno racchiude ulteriore valenza per la città di Lucca, dato che sarà intitolato a Marcello Petrozziello, giornalista e comunicatore, scomparso poche settimane fa. Per volontà del direttivo dell’associazione, il premio – nato originariamente proprio per Mollica – diverrà un appuntamento fisso del Festival della sintesi e ogni anno verrà assegnato a un giornalista della carta stampata o della televisione. Alle premiazioni seguirà un talk a cui prenderanno parte Iannacone e Mollica assieme a Giorgio Simonelli, critico, docente di giornalismo radiofonico e televisivo e di storia della radio e della tv all’Università Cattolica, Nanni Delbecchi, giornalista del Fatto quotidiano e la critica letteraria Daniela Marcheschi. L’incontro sarà moderato dal giornalista Sirio Del Grande.

Domani (30 luglio), per la quinta giornata di festival, l’appuntamento è alle 18,30 al ristoro San Salvatore (sulle Mura, dietro la Casa del boia) dove Giampiero Della Nina in compagnia di Elio Antichi accompagnerà il pubblico in un viaggio nella lucchesità, attraverso le storie e le tradizioni locali, di cui Della Nina – scrittore e autore teatrale, commercialista “pentito” – è appassionato cultore. L’incontro prende spunto dal suo libro Gente di corte (Albatros, 2018). La sera alle 21,15 in San Cristoforo un appuntamento dedicato al cinema e ai trailer che rappresentano la sintesi per eccellenza dei film. La serata, curata da Giorgio Simonelli, vede la partecipazione di Martina Federico, autrice del libro Trailer e film. Strategie di seduzione cinematografica, e Flavio Natalia, direttore della rivista Ciak. La serata è realizzata in collaborazione con il Circolo del Cinema di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.