Quantcast

Festival del pellegrinaggio, bilancio positivo foto

Vietina: "Pensiamo di replicare il prossimo anno"

Importante successo la prima edizione del Festival del Pellegrinaggio, il ricco calendario di appuntamenti andati avanti dal 20 al 25 luglio e che a partire dalla città di Lucca, dove è stata ufficializzata la nascita del Centro Studi sul Pellegrinaggio, ha visto il coinvolgimento anche dei comuni di Bagni di Lucca, San Romano in Garfagnana, Borgo a Mozzano, Porcari, Pieve Fosciana e Castiglione di Garfagnana. L’iniziativa si è conclusa positivamente, come testimoniato dall’importante adesione delle associazioni ed istituzioni storico-culturali interessate, dei diversi esperti professori della materia, dei numerosi cittadini, visitatori e pellegrini appassionati. Confermato l’interesse per la formula di “festival” adottata, caratterizzata da incontri di divulgazione storica aperti al pubblico, accompagnati da presentazioni di libri, visite guidate a musei ed escursioni turistico-culturali.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti – ha dichiarato l’assessora alla continuità della memoria storica Ilaria Vietina – . Partendo dall’itinerario della Via Matildica e del Volto Santo su cui era centrata l’iniziativa, grazie all’apporto degli storici del nostro territorio abbiamo potuto sviluppare numerose ed interessanti riflessioni sul tema più generale della valorizzazione e promozione dei cammini e dell’evoluzione che l’antico pellegrinaggio ha portato oggi all’esperienza del turismo lento. Partendo dall’organizzazione che ci siamo dati quest’anno e dalla collaborazione del Festival del Medioevo di Gubbio, prevediamo di replicare l’iniziativa anche il prossimo anno, coinvolgendo anche altri Comuni e soggetti del territorio che si sono dimostrati disponibili ad arricchire il programma della seconda edizione del festival”.

Nell’ambito delle giornate del festival, sabato scorso (24 luglio) proprio l’assessora Ilaria Vietina, insieme all’arcivescovo Monsignor Paolo Giulietti, ha ricevuto nella chiesa di Santa Giulia una delegazione di camminanti capitanati da Carlo Picchietti, coordinatore del cammino di Santa Giulia, accompagnati dall’assessora Francesca di Bella e dal consigliere Lorenzo Giusti del Comune di Buti. Nell’occasione l’assessora Vietina ha ricevuto il bordone del pellegrino che nei prossimi giorni sarà consegnato al Comune di Capannori, in una simbolica staffetta tra i Comuni interessati dal Cammino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.