Quantcast

Lucca Classica, doppio appuntamento a Villa Reale nel weekend di Ferragosto foto

Mentre alle 21,15 di sabato (14 agosto) un’altra donna protagonista del concerto nel chiostro di S. Caterina

Tra chiostri e giardini, musicisti italiani e ospiti internazionali, Lucca Classica Music Festival si avvicina al giro di boa di Ferragosto proponendo tre imperdibili appuntamenti per il fine settimana ormai alle porte.

Sabato (14 agosto), alle 16,30, il festival torna a Villa Reale di Marlia, con l’imperdibile interpretazione di due grandi donne della musica: la chitarrista di origine greca Antigoni Goni e la violoncellista inglese Amy Norrington.

Due strumenti, dieci corde e duecento anni di musica in un solo concerto, durante il quale ripercorrere la storia musicale dal Settecento al Novecento attraverso la musica di Luigi Boccherini, Franz Schubert, Manuel De Falla e Astor Piazzolla. Il concerto prevede un biglietto (3 euro), al quale si aggiunge il biglietto di ingresso alla Villa.

Alle 21,15, un’altra donna protagonista del concerto ospitato nel chiostro di Santa Caterina, al Real Collegio, dove si esibirà la giovane violinista Irenè Fiorito, accompagnata al pianoforte da Leonardo Bartelloni. In programma, due brani di Eugène Ysaÿe (la Sonata per violino solo n. 5 op. 27 n. 2 e il Poeme elegiaque op. 12 per violino e pianoforte), A Paganini per violino solo di Alfred Schnittke e la Sonata in mi bemolle maggiore per violino e pianoforte, op. 18 di Richard Strauss. Il concerto prevede il biglietto (10 euro intero, 5 euro ridotto), che può essere acquistato sulla piattaforma oooh.events o alla biglietteria allestita al Real Collegio, a partire da un’ora prima del concerto.

Domenica (15 agosto), alle 16,30, saranno ancora Villa Reale e la musica di Saint-Saëns a farla da padrone. In occasione dei cento anni dalla scomparsa del compositore francese, Filippo Rogai (flauto), Remo Pieri (clarinetto) e Fabrizio Datteri (pianoforte) suoneranno quattro composizioni di Saint-Saëns. Ad aprire il concerto sarà la Sonata in mi bemolle maggiore op. 167 per clarinetto e pianoforte. A seguire, Romance in fa maggiore op. 36 per flauto e pianoforte; Odelette in re maggiore op. 162 per flauto e pianoforte e, infine, la Tarantella op. 6 per flauto clarinetto e pianoforte. Il concerto prevede un biglietto (3 euro), al quale si somma il biglietto di ingresso alla Villa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.