Quantcast

C·Ora Lucca Fest, è la volta di Benedetta Tobagi e della storia della P2

Annullato, invece, l'incontro in programma per domani sulle donne della Resistenza

Dopo i sold out della scorsa settimana, si avvia verso la conclusione la seconda edizione di C·Ora Lucca Fest – Festival sulla contemporaneità, organizzato dal Comune di Lucca e dalla Casa della Memoria e della Pace. Il palco del prato della Cavallerizza in piazzale Verdi si appresta ad accogliere Benedetta Tobagi e Stefania Limiti per l’incontro Colpevoli: storia della Loggia P2 in programma venerdì (10 settembre) alle 21,15.

Si parlerà di segreti di Stato, bugie e mezze verità di quella che è stata una delle pagine più misteriose della storia italiana, legata a doppio filo alla massoneria, a Licio Gelli e al piano occulto per governare l’Italia. Limiti e Tobagi cercheranno di fare chiarezza, di dare volti e nomi agli attori e autori del piano criminoso che per anni ha serpeggiato tra le stanze dello Stato italiano.

Benedetta Tobagi, figlia del giornalista Walter Tobagi, ucciso dalle Brigate Rosse nel 1980, è giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica. Laureata in filosofia e con un dottorato in storia all’Università di Bristol, si è dedicata alla storia dello stragismo in Italia e segue numerosi progetti didattici sulla storia del terrorismo con la Rete degli archivi per non dimenticare. Stefania Limiti è coautrice con Sandra Bonsanti del libro Colpevoli: storia della Loggia P2. Giornalista free-lance, ha indagato e scritto molto sulla storia recente del nostro paese cercando le verità negate e i meccanismi di funzionamento del potere.

Ultimo appuntamento domenica (12 settembre) con L’antifascismo del 1921: i fatti di Valdottavo e i figli dell’officina, un incontro dedicato alla storia locale che si intreccia con quella nazionale e internazionale. Un viaggio, dunque, nell’antifascismo che parte proprio da quel’eccidio di Valdottavo del 1921 dove, per mano fascista, morirono due giovani squadristi. Sul palco saliranno Antonio Fanelli, storico, docente e antropologo culturale, e Andrea Ventura, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Lucca.

Annullato, invece, l’evento precedentemente in programma per giovedì (9 settembre) dal titolo Donne resistenti. Per partecipare è necessario prenotarsi attraverso il sito www.luccacrea.it. Secondo le attuali normative, per accedere all’area del festival occorre essere in possesso del green pass. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con obbligo di prenotazione e inizieranno alle 21,15. Per restare aggiornati sul programma e per le info: Facebook e Instagram C·ora Lucca Fest – Festival sulla contemporaneità; coraluccafest@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.