Quantcast

Si scaldano i motori per l’edizione 2021 di Lucca Comics & Games: eventi per i cosplayer anche a Villa Bottini

Si limano gli ultimi dettagli in vista dell'apertura della vendita dei biglietti il 21 settembre. Confermato il tetto delle 20mila persone al giorno

Anche Villa Bottini sarà una location della nuova edizione di Lucca Comics & Games, che si terrà dal 29 ottobre al 1 novembre. La conferma arriva direttamente dal direttore di Lucca Crea, Emanuele Vietina, che svela alcuni particolari della nuova manifestazione.

La lunga strada che porta verso l’edizione 2021 dell’evento si sta piano piano riducendo: cresce l’attesa in città e la curiosità su come l’organizzazione abbia scelto le modalità di svolgimento dell’evento. Il pubblico ha avuto un primo assaggio a luglio, in cui è stato comunicato che la manifestazione si svolgerà in presenza e sono stati indicati alcuni luoghi che saranno lo scenario dell’edizione di quest’anno: piazza Napoleone, palazzo Ducale, il palazzetto dello sport, il Real Collegio, la Cavallerizza, il complesso di san Francesco e il Polo Fiere. A queste location se ne aggiunge un’altra, Villa Bottini, una notizia confermata direttamente dal direttore di Lucca Crea, Emanuele Vietina, che ammette il grande lavoro che lo staff organizzativo sta svolgendo in questi ultimi giorni di programmazione e a pochi dall’apertura delle prevendite dei biglietti.

“Attualmente lo staff è impegnato ad approfondire varie soluzioni di logistica, prima fra tutte la mobilità tra il Polo Fiere e il centro storico, ma anche la gestione delle prenotazioni e la promozione in generale – spiega Emanuele Vietina – L’adesione degli standisti è stata buona, sono giunte tramite internet numerose domande e si è chiusa in questi giorni, ma non chiederemo neanche un centesimo agli imprenditori prima del 30 settembre”.

L’ultimo step per decidere il format dell’evento, infatti, è stato indicato nel 15 settembre, data in cui verrà sollevato ufficialmente il velo sull’edizione 2021 di Lucca Comics and Games. Una data, questa, che potrebbe slittare ed essere in concomitanza con l’apertura delle biglietterie on line il 21 settembre. Fino ad allora non si saprà ancora niente di certo, perché le modalità di svolgimento degli eventi sono strettamente legate all’andamento della pandemia.

“Lucca Comics & Games edizione 2021 verrà ufficialmente presentata con una conferenza da tenersi nelle sedi opportune, valutando la situazione pandemica, propenderemo per le scelte più adeguate e appropriate di format – precisa li direttore – Fino a questa fase, gli spazi che abbiamo indicato durante il lancio sono confermati, se a loro volta saranno confermate le attuali situazioni sanitarie. Guardiamo al futuro con ottimismo e attendiamo anche la ripartenza del settore fieristico. Il nostro primo banco di prova con Lucca Crea è stata Murabilia, dopo quasi due anni: è la prima mostra mercato che torniamo a fare in presenza”.

Alcune indiscrezioni e voci però iniziano a farsi sempre più insistenti, una fra tutte è quella che vede anche Villa Bottini entrare a far parte delle location della manifestazione. Come sempre naturalmente, la situazione sanitaria potrebbe stravolgere le carte in tavola, in caso di incrementi dei contagi e far saltare l’evento in presenza.

“Abbiamo deciso aggiungere alle location già indicate anche gli spazi interni ed esterni di Villa Bottini, dedicandogli un’area esclusiva che, a grande richiesta del pubblico, riguarderà i cosplayer di qualità, fatti da grandi gruppi – prosegue Vietina – Gli spazi esterni quindi saranno finalizzati allo shooting fotografico di cosplayer, nelle stanze interne verranno allestite le aree per i diversi gruppi. Per sapere quali saranno i grandi gruppi di cosplayer che occuperanno l’area di Villa Bottini, dobbiamo aspettare ancora un po’. Il cosplayer competitivo rimarrà nell’auditorium di san Francesco, come era stato precedentemente dichiarato”.

Piano piano si alza il sipario sulla nuova edizione quindi, un’edizione che indipendentemente dal format scelto, si ripresenta con numeri ridotti per quanto riguarda gli spettatori, con un massimo di 20mila presenze al giorno, rispetto alle 90. mila pre-Covid.

Nonostante tutto però, come era già stato notato, alcune strutture ricettive, una volta che sono state confermate le voci che l’evento si terrà in presenza, hanno già aumentato il prezzo delle camere.

“Molti standisti si sono lamentati dei prezzi del pernottamento a Lucca durante i giorni dell’evento – dice Vietina – La spesa di pernottamento è una voce molto importante, oltre tutto i prezzi delle strutture ricettive non sono affatto calati, ma sono anche più alti negli scorsi anni. La manifestazione in questa edizione offre agli standisti meno visitatori e chiaramente l’alternativa per loro è quella di prendere spazi più piccoli o non venire. Purtroppo si tratta di un problema sul quale noi non abbiamo alcuna giurisdizione”.

Le biglietterie inizieranno la prevendita il 21 settembre, è da ricordare che per partecipare alla manifestazione e vedere le varie aree di Lucca Comics & Games bisognerà essere in possesso del biglietto, non esistono aree da poter visitare senza il tagliando. L’evento è soggetto alla normativa sulla sicurezza sanitaria e verranno applicate eventuali restrizione che saranno in vigore nei giorni della fiera.

“Non abbiamo chiesto ai nostri fan alcun contributo economico, perché vogliamo essere sicuri che la manifestazione potrà svolgersi in presenza. Chiunque abbia già acquistato il biglietto, se Lucca Comics non si svolgesse in presenza, verrà prontamente rimborsato”.

Nello studio di eventuali soluzioni, lo staff di Lucca Crea è al lavoro, con un occhio anche alle manifestazioni che si svolgeranno a settembre e alla ripartenza del settore eventi. Inoltre l’esperienza di Lucca Changes dello scorso anno, ha portato numerose soluzioni in più che potranno essere sfruttate nel futuro della manifestazione.

“Lucca Comics è una manifestazione culturale con componenti fieristiche, tutti i paragoni con altri festival, come quelli musicali, sono inappropriati. I tempi di programmazione sono più complessi e articolati. Guardiamo con interesse alla ripartenza del settore eventi, specialmente quelli che si tengono in queste e nelle prossime settimane Modena Play, il festival del Salone del Mobile, il Salone del Libro, ma anche a Modena Nerd e Rimini Comics. In questi giorni avremmo risposte più precise, comunque facciamo tesoro di molte esperienze che abbiamo maturato durante l’edizione di Lucca Changes dello scorso anno – dichiara Vietina – Riproporremo la parternship con la Rai, l’anno scorso Lucca Changes è stata al centro di 5 trasmissioni e l’evento è stato trasmesso su Rai Play. Non è certo una cosa da poco”.

Ritornano anche i Campfire, ovvero negozi specializzati che ospiteranno eventi speciali dedicati alla kermesse lucchese. “I Campfire sono una scelta molto gradita dal pubblico e non consideriamo che il loro incremento possa avere delle ripercussioni negative sulla presenza di pubblico alla manifestazione. Anzi, con i Campfire sparsi in tutta Italia, consideriamo di coltivare gli appassionati del futuro esportando e consolidando il nostro brand su tutta la penisola. Ad oggi inoltre possono essere utili per disincentivare l’arrivo di pubblico senza biglietto, come richiesto dalle autorità in questo particolare momento. L’obiettivo è stato quindi quello di rafforzare la rete e i Campfire verranno aperti una settimana prima”.

Torna anche lo streaming live, ad oggi strumento necessario alle grandi aziende e non solo. “Altro elemento importante di Lucca Changes è stato il digital streaming, sicuramente da potenziare e diventato necessario oramai non soltanto per i grandi marchi, ma per tutti gli eventi – aggiunge – L’esperienza dello scorso anno ci ha permesso di avere le idee chiare su alcuni settori del futuro della manifestazione e tutti questi elementi dovranno essere potenziati e adeguati al format scelto da quest’anno”.

Ne sapremmo di più nei prossimi giorni, intanto i fan possono far partire il countdown per l’inizio di Lucca Comics & Games del 2021.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.