Quantcast

Al Ponte delle Catene il passaggio del “Bordone del Pellegrino” tra Borgo e Bagni

Sabato (11 settembre) al Ponte delle Catene a Fornoli si svolgerà il passaggio delBordone del Pellegrino” tra le amministrazioni di Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca.

La staffetta dei Comuni, partita da Livorno con la benedizione del vescovo Simone Giusti il 12 giugno, è una proposta lanciata del sindaco di Buti Alessio Lari il 19 maggio, durante una conferenza stampa alla presentazione della chiusura dei lavori di riconoscimento istituzionale, della convenzione ratificata dalle 16 amministrazioni toscane, attraversate dal prodotto turistico omogeneo Il Cammino di Santa Giulia.

Un itinerario storico e spirituale, che collega tra Livorno e Brescia, 15 luoghi, chiese e Pievi, dedicate alla devozione a Santa Giulia, per mezzo di una sentieristica naturalistica, ripercorrendo in maniera evocativa un fatto storico; la traslazione del corpus Sanctae Iuliae, voluta dagli ultimi regnanti longobardi, Desiderio e Ansa (756-774 dc), nel 762 dc di cui l’associazione Csg Ets è l’ente ufficiale riconosciuto, dall’Arciconfraternita di S. Giulia di Livorno e dai Comuni Toscani.

L’iniziativa che si svolge sabato alla 11 sul Ponte delle Catene a Fornoli consiste in una vera e propria staffetta, svolta in forma simbolica, del “Bordone del Pellegrino” che viene consegnato di mano in mano, nei luoghi caratteristici dei vari ambiti amministrativi, tra i rappresentanti sindaci, assessori o consiglieri, dei Comuni interessati dal Cammino di Santa Giulia, in modo di arrivare a Brescia, in un passaggio tra 70 amministrazioni.
La mattina di sabato il ritrovo è alle 9, alla chiesa di San Michele Arcangelo a Corsagna, dopo il rito di benedizione e un breve incontro si parte con il Bordone, a piedi, lungo un tratto dell’itinerario del Cammino di Santa Giulia, in modo da giungere a Chifenti all Ponte delle Catene alle 11, per la consegna e il passaggio tra le amministrazioni di Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca. Per l’occasione parteciperà anche una delegazione del comune di Asola, quale ente capofila della provincia di Mantova e Cremona del Cammino, vi aspettiamo numerosi.

Ecco il programma: ritrovo alle 9 alla chiesa di San Michele Arcangelo a Corsagna. Alle 9,20 saluti istituzionali e breve presentazione dell’iniziativa e del Cammino di S. Giulia. Alle 9,40 benedizione del Bordone del Pellegrino, alle 10 partenza del Bordone con camminata da Corsagna verso il Ponte delle Catene a Chifenti lungo il cammino di Santa Giulia. Alle 11 arrivo al Ponte delle Catene a Chifenti, alle 11,15 saluti istituzionali e passaggio del Bordone tra il comune di Borgo a Mozzano e il comune di Bagni di Lucca. Alle 11,20 passaggio a Fornoli e proseguimento della camminata, lungo il Cammino verso la Pieve di S. Giovanni (già di Santa Giulia) a Pieve Monti di Villa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.