Quantcast

Dalla carta al digitale: il Centro studi Boccherini fa il punto sul Fondo Gérard

L'appuntamento giovedì (16 settembre) alle 17 nell'auditorium di piazza del Suffragio

Giovedì (16 settembre) alle 17 nell’Auditorium di piazza del Suffragio il centro studi Luigi Boccherini farà il punto sul lavoro di digitalizzazione del fondo donato dallo studioso Yves Gérard alla città di Lucca, in occasione di un nuovo appuntamento con Open Gold Festival.

Dalla carta alla foto e dalla foto al digitale: l’attuale stato del Fondo Yves Gérard. È questo il titolo della conferenza di Marco Gallenga, collaboratore scientifico del centro studi Luigi Boccherini, con l’intervento di Francesca Concioni, archivista dell’Archivio fotografico lucchese del Comune di Lucca Arnaldo Fazzi e Guido Salvetti, coordinatore scientifico del Centro Studi Luigi Boccherini, a fare da moderatore.

Il Centro studi Luigi Boccherini, grazie alla donazione effettuata nel 2016 da Yves Gérard, massimo studioso del compositore lucchese, è entrato in possesso della più ampia collezione al mondo di fonti musicali boccheriniane. Il materiale del Fondo Gérard consiste di edizioni originali di musiche di Boccherini, nonché dell’intero materiale di lavoro e dell’intera collezione di microfilm che hanno condotto alla redazione del Thematic, Bibliographical and Critical Catalogue of the Works of Luigi Boccherini, pubblicato nel 1969 dalla Oxford University Press. Questa raccolta è attualmente conservata in formato microfiches, un supporto estremamente deperibile. Per questa ragione il centro studi Luigi Boccherini, grazie alla collaborazione dell’Archivio fotografico lucchese ha avviato un progetto di digitalizzazione dell’intero fondo con il duplice obiettivo di preservare un così prezioso patrimonio, cui Gérard ha dedicato dieci anni della sua vita, nella sua integrità, e di renderlo pubblicamente disponibile. La minuziosa opera di digitalizzazione procede spedita e i soggetti coinvolti sperano di mettere il fondo presto online.

La conferenza sarà visibile anche in streaming sul canale YouTube dell’istituto. Tutti gli appuntamenti di Open Gold e Festival Boccherini sono a ingresso libero. Per prenotazioni clicca qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.