Quantcast

Lucca film festival, svelati i titoli dei due concorsi internazionali foto

Tante novità in vista della prossima edizione: si aggiunge anche un premio intitolato al giornalista Marcello Petrozziello

Una selezione internazionale di 29 film, tra lungometraggi e cortometraggi tutti in prima nazionale, parteciperanno ai concorsi internazionali al centro del programma del Lucca Film Festival e Europa Cinema, in programma dal 1 al 10 ottobre a Lucca, uno degli eventi di punta del panorama culturale italiano, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio. Entrambi i concorsi saranno visibili online: i lungometraggi su MyMovies.it e i cortometraggi su Festival Scope, visibili in tutto il mondo.

Anche quest’anno il programma del festival punta dritto al cuore del cinema internazionale con una selezione di film che va dal dramma alla commedia, passando per forme ibride e originali di racconto: un programma che mette in mostra una straordinaria molteplicità di generi, linguaggi e contenuti, con opere che arrivano direttamente dai più interessanti festival internazionali, compresi quelli di maggior prestigio come Cannes, Berlino, Tribeca e Sundance, con autori del cinema indipendente e di ricerca.

I concorsi, come di consueto, si dividono in lungometraggi e cortometraggi. Per il Concorso di lungometraggi, opere selezionate da Stefano Giorgi e Martino Martinelli, visibili anche on line sulla piattaforma MyMovies.it, competeranno i seguenti titoli: First Date di Manuel Crosby & Darren Knapp (Usa, 2021); I was a simple man di Christopher Makoto Yogi (Usa, 2021), entrambi dal Sundance Film Festival 2021. E poi No Trace di Simon Lavoie (Canada, 2021) presentato come apertura allo Slamdance Film Festival 2021; Backyard Village di Marteinn Thorsson (Islanda, 2021), Copilot di Anne Zohra Berrached (Germania, Francia 2021) presentato al 71 festival di Berlino; Brighton 4th di Levan Koguashvili (Georgia, Russia, Bulgaria, Monaco, USA, 2021), presentato all’ultima edizione Tribeca Film Festival; Chang’E di Lianlian Shen (Cina, 2021), in prima mondiale; Wood and water di Jonas Bak (Germania, Francia Hong Kong 2021); Magnetic Beats (Les Magnétiques) di Vincent Maël Cardona (Francia, Germania, 2021), già nella Quinzaine Des Réalisateurs  di Cannes 2021. E poi Luzzu di Alex Camilleri (Malta, 2021), nella selezione ufficiale di Sundance 2021; Moneyboys di C.B. YI (Austria, Francia, Taiwan, Belgio, 2021) nel programma Un Certain Regard di Cannes 2021; e infine The Heroics di Maxime Roy (Francia, 2021) proiezione speciale a Cannes.

I film del concorso lungometraggi gareggeranno per il premio Miglior film, che conferirà un premio di valore di tre mila euro al regista dalla giuria composta da alcuni componenti dell’Academy Award: Marco Cantini Parrini (costumista); Francesca Calvelli (montatrice) e Vittorio Sodano (truccatore).

Tra le novità del concorso di cortometraggi, storica competizione da sempre anima del festival, la possibilità di vedere le opere da tutto il mondo sulla piattaforma Festival Scope. I cortometraggi, selezionati dal comitato presieduto da Rachele Pollastrini sono: Alice’s Four Stories di Myriam Jacob-Allard; Parenthesis di Vasilios Papaioannu; Whale Beards/Barbas de Baleia di Mariana Bàrtolo; I don’t feel at home anywhere anymore di Viv Li; Lydia di Christian Becker; Noon in the Cemetery/ Midi Dans Le Cimitiére di Benjamin Poumey; Cities of Ladies (WE) di Kim Noce; Mes Vacances Normales di Margot Bernard; Otonashi di Martin Gerigk; Io Ho Fissato Il Fuoco Per Sempre/I Stared Fire Forever di Salvatore Insana; Trees Under Water di Julian Simon Pache; Through The Rift di Mickey Peterson; Monachopsis di Liesbet Van Loon; The Lenght of the Day di Laura Conway; J’Existe di Patrícia Sobreiro; Dajila: Cinema and Oblivion di Arturo Dueñas e Smoky Mountain di Albert Oriol. I cortometraggi competono a un premio in denaro di 500 euro consegnato dalla giuria composta da Francesco Lorusso (regista), Gabriele Licchelli (regista), Andrea Settembrini (regista e sceneggiatore).

I film di entrambi i concorsi, inoltre, parteciperanno inoltre ai premi Miglior film della giuria universitaria e Miglior film della giuria popolare. Tra le novità di quest’anno la giuria stampa, formata da esperti del mondo della stampa e della comunicazione, che avrà il compito di assegnare il premio Marcello Petrozziello, dedicato al noto giornalista lucchese e grande comunicatore, coordinatore dell’Ufficio Stampa e relazioni esterne di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca recentemente scomparso. Una figura che ha rappresentato un punto di incontro fra la passione per il cinema, le strategie legate al mondo della comunicazione e l’impegno per valorizzare la cultura italiana e del territorio lucchese anche all’estero. Il premio andrà rispettivamente sia al concorso lungometraggi e cortometraggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.