Quantcast

Si presenta il libro con le omelie per la S. Croce del vescovo Agresti

Se ne parla dopo la messa in ricordo

Sabato prossimo (18 settembre) alle 9,30 del mattino sarà celebrata una messa in cattedrale, presieduta da monsignor Paolo Giulietti, nella quale sarà fatta memoria di monsignor Giuliano Agresti (vescovo di Lucca dal 1973 al 1990: deceduto il 18 settembre 1990) e di monsignor Bruno Tommasi (vescovo di Lucca dal 1991 al 2005: deceduto il 17 settembre 2015).

In particolare quest’anno cadono i cento anni dalla nascita di monsignor Agresti, avvenuta il 14 agosto 1921 a Barberino di Mugello. Pertanto, subito dopo la messa, si terrà in cattedrale la presentazione del volume curato da don Piero Ciardella La croce, memoria viva per una Chiesa viva (Ed. Toscana Oggi, 2021). Nel libro il curatore ha raccolto tutte le omelie che il vescovo Giuliano Agresti ha pronunciato a Lucca per le festività della Santa Croce. Il volume è impreziosito da due introduzioni: una del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana; l’altra è dell’attuale arcivescovo di Lucca mons. Paolo Giulietti. La croce, memoria viva per una Chiesa viva è dunque l’omaggio della Diocesi di Lucca ad un amato vescovo che ha segnato anni importanti del cammino della Chiesa locale. Ma, come sottolinea nella sua introduzione mons. Giulietti, il volume offre anche una prospettiva di futuro per “una Chiesa ancorata al Cristo crocifisso, animata dal Concilio e per questo capace di proporsi in modo significativo e innovativo alle nuove generazioni, alla società civile, alle situazioni di fragilità”. Il libro sarà presentato dal curatore, alla presenza di monsignor Giulietti e del giornalista Massimo Lucchesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.