Quantcast

Il quartetto Dulce in Corde chiude la rassegna ‘Suoni di Lucca’ a Palazzo Pfanner

In programma musiche di Haydn e Beethoven. Organizza l'associazione orchestra da camera Luigi Boccherini

Martedi (21 settembre) alle 21 con il Concerto del quartetto Dulce in Corde si conclude la rassegna musicale Suoni di Lucca – Musica in Palazzo Pfanner, organizzata dall’associazione orchestra da camera Luigi Boccherini, con il patrocinio del Comune di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Acli ed orchestra da camera Luigi Boccherini. Rassegna che ha visto anche ques’anno un ampia partecipazione di pubblico.

Il concerto del quartetto si terrà come di consueto, a Palazzo Pfanner.

L’ensemble è formato dalle giovani violiniste Da Won Ghang e Marina Del Fava, dalla violista Elisa Barsella e dalla violoncellista Rachele Nucci.

Il quartetto, nato tre anni fa dal piacere di fare musica insieme e dall’amore per questa formazione da camera. Il nome il latino, il cui significato letterale è dolcezza nel cuore, gioca sull’equivoco dato dalla parola corde che appunto significa cuore in latino, ma ricorda le corde degli strumenti. Dolcezza, quindi, del cuore che si riflette nella dolcezza del suono.

In programma di F.J.Haydn Quartetto op. 20 n.5 in Fa e di L.V.Beethoven Quartetto op.18 n.6 in Sib +.

La rassegna come ogni anno fa parte degli eventi del Settembre Lucchese. I concerti si terranno nel rispetto delle normative anti- covid, con inizio alle 21.

Al termine del concerto, al pubblico intervenuto sarà offerta grazie alla farmacia Novelli, una degustazione del tipico e storico liquore lucchese La biadina di Tista.

Ingresso a 7 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.