Quantcast

‘Sorelle d’Italia’, online l’incontro su Cristina Trivulzio di Belgioioso foto

Organizzato dal Museo del Risorgimento sarà in streaming sulla pagina Facebook della Provincia

Cristina Trivulzio di Belgioioso sarà la protagonista del nuovo incontro (online) del ciclo di conferenze Sorelle d’Italia: Anita e le altre, promosso dal Museo del Risorgimento di Lucca e in programma per giovedì (23 settembre) a partire dalle 17.

Cristina Trivulzio di Belgioioso è stata una delle figure di maggior spicco del Risorgimento italiano: ne parlerà Luciano Luciani, responsabile scientifico del Museo del Risorgimento, nonché coordinatore delle iniziative, che introdurrà la conferenza, illustrando la biografia e la versatile personalità di questo fondamentale personaggio della nostra storia.

A seguire, la storica e saggista Francesca Allegri presenterà il libro che ha curato: Una patriota nell’harem. Asia Minore e Siria. Un libro di Cristina Trivulzio di Belgioioso e che narra le vicende storiche negli anni passati in Medio Oriente con la figlia Maria, mostrando aspetti della vita in questi luoghi e sfatando alcuni dei miti su questo popolo.

Alla conferenza prenderà parte anche la presidentessa della Fondazione Paolo Cresci, Ave Marchi, che interverrà sulla figura storica di Cristina Trivulzio di Belgioioso e i suoi molteplici volti: nobildonna, giornalista, patriota e scrittrice.

L’incontro si svolgerà in modalità online, in diretta sulla pagina Facebook della Provincia (www.facebook.com/ProvinciadiLucca) a partire dalle 17 di giovedì. Per informazioni si può scrivere alla mail: museorisorgimento@provincia.lucca.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.