Quantcast

Visite guidate alla biblioteca del Boccherini durante la notte dei ricercatori

Il percorso espositivo si concentrerà sul fondo Puccini

Bright Night 2021 – La notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori, organizzata a Lucca dalla Scuola Imt, domani (25 settembre) sbarca al Boccherini. In occasione della speciale giornata dedicata alla ricerca, scuola Imt e Istituto superiore di studi musicali hanno organizzato l’apertura al pubblico della biblioteca del conservatorio, per andare alla scoperta dei tesori della musica lucchese lì raccolti. La visita avrà inizio alle 17 e sarà curata da Marco Giovanni Barsella, assistente al bibliotecario dell’istituto Boccherini.

La biblioteca, fondata nel 1837 dal Duca di Lucca come archivio musicale della cappella di corte, oggi consta di circa 25 mila volumi e non contiene soltanto materiale di uso corrente per gli studi degli allievi e delle allieve, ma anche una quantità importante di manoscritti ed edizioni storiche. Il percorso espositivo si concentrerà soprattutto sul Fondo Puccini che contiene manoscritti, per la maggior parte autografi, appartenuti alla famiglia Puccini, e sul Fondo Bottini, che offre un punto di vista al femminile della cultura musicale ottocentesca lucchese. I visitatori potranno inoltre vedere altri manoscritti pregevoli di Luigi Boccherini e di Alfredo Catalani insieme a libri, spartiti e documenti provenienti dagli altri fondi e collezioni della Biblioteca. La visita si concluderà nell’Auditorium dell’Istituto allestito nella ex chiesa del Suffragio, convertita nello spazio dedicato alla produzione artistica dell’Istituto musicale lucchese.

Il numero di partecipanti massimo per ogni turno di visita è fissato a dieci. Per prenotazioni e informazioni: commev@imtlucca.it – tel. 0583 4326 606/543.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.