Quantcast

Conseguenze della pandemia sui giovani, se ne parla al Centro di cultura per lo sviluppo di Lucca

Il professore Alessandro Rosina illustrerà i risultati del Rapporto giovani 2021. Intervengono il vescovo di Lucca Paolo Giulietti e l’assistente regionale monsignor Andrea Lombardi

Come hanno vissuto i giovani gli sconvolgimenti della pandemia? Quanto sono stati oggettivamente danneggiati? Come hanno reagito difronte a queste nuove e improvvise problematiche? Quali nuovi scenari e opportunità possono aprirsi alla luce delle difficoltà in atto?

Sono le questioni al centro della web conference organizzata dal Centro di cultura per lo sviluppo di Lucca dal titolo Rapporto giovani 2021. Oltre l’emergenza della pandemia. Focus sull’ambiente che si terrà questo giovedì (14 ottobre) alle 21.

Il professore Alessandro Rosina commenterà le ricerche svolte dall’Istituto Toniolo per l’Osservatorio giovani nel difficile anno 2020 sulle molte e diversificate conseguenze impresse dal Covid-19 sui giovani. Conseguenze sommatesi alla già critica situazione testimoniata dall’ultimo rapporto giovani prepandemia (2019), in cui si legge: “L’Italia presenta preoccupanti fragilità e diseguaglianze nei percorsi formativi, professionali e di vita delle nuove generazioni. Ma ricadute rilevanti si hanno anche sulla dimensione del disagio sociale, della salute mentale, dell’insicurezza nei confronti del futuro. Le nuove generazioni mostrano tuttavia una grande capacità di resilienza, che trova riscontro nell’atteggiamento personale e nella partecipazione sociale, ma anche in un possibile protagonismo favorito da Next generation Eu”.

Introduce la conferenza il presidente del Centro di cultura Gemma Giannini. Interverranno il vescovo di Lucca Paolo Giulietti e l’assistente regionale monsignor Andrea Lombardi.

Gli interessati potranno partecipare cliccando il seguente link.

Centro cultura di Lucca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.