Quantcast

Animando, al Real Collegio La Filharmonie fiorentina porta in scena la ‘Histoire du Soldat’

L'appuntamento sabato (16 ottobre) alle 21

È uno dei grandi classici della musica del Novecento. Ed è pronto ad approdare, grazie al centro di promozione musicale Animando, nella sala del capitolo del Real Collegio sabato (16 ottobre) alle 21.

Si tratta di Histoire du Soldat, l’opera da camera composta nel 1918 da Igor Stravinskij su testo di Charles-Ferdinand Ramuz. Una vera e propria fiaba in musica che, attraverso le parole e il racconto di un soldato che torna dalla guerra, racconta il tema dell’essere profughi. Un argomento tutt’oggi di grandissima attualità. La trama segue stilemi classici della letteratura mitteleuropea: un soldato torna a casa per una licenza, il diavolo lo blandisce e gli sottrae il violino in cambio di un libro che realizza ogni desiderio. Di lì l’evoluzione della storia fra amori perduti, momentanei riscatti e un finale tanto a sorpresa quanto inevitabile. Preziosa anche la scelta musicale, influenzata dalla scoperta della musica jazz da parte del maestro russo naturalizzato francese. L’organico musicale, infatti, come ebbe modo di spiegare lo stesso compositore, si richiama a quello della musica ‘in levare’ in quanto ogni famiglia strumentale – archi, legni, ottoni, percussioni – è rappresentata dai suoi estremi, nel registro acuto e nel registro basso.

A Lucca, al Real Collegio, l’Histoire du Soldat arriva nella produzione dell’associazione fiorentina La Filharmonie. Sul palco Andrea Bruni, nel ruolo del narratore e del soldato e Alessia De Rosa, che intepreta il diavolo. L’ensemble La Filharmonie, diretto da Nima Keshavarki, è composto da Nicola Dalle Luche al violino, Pablo Escobar al contrabbasso, Iacopo Carosella al clarinetto, Gabriele Randazzo al fagotto, Filippo Daga alla tromba, Alessandro Sestini al trombone e Omar Cecchi alle percussioni.

Histoire du Soldat

L’ingresso alla serata è a pagamento: 5 euro più prevendita per i non soci e 3 euro più prevendita per i soci di Animando se l’acquisto avviene entro venerdì (15 ottobre). I tagliandi sono disponibili online al link. Chi non si rivolgesse alla biglietteria online può prenotare fino a sabato (16 ottobre) alle 18 un biglietto a prezzo intero (5 euro per i soci, 7 per i non soci) via mail a segreteria@animandolucca.it, indicando i nominativi dei prenotati e un numero di cellulare di riferimento. Il biglietto potrà essere ritirato all’ingresso la sera dell’evento a partire dalle 20,15. A tutti è raccomandato di presentarsi in anticipo di almeno 15 minuti rispetto al concerto. Obbligatori green pass, mascherina e documento di riconoscimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.