Quantcast

Ai Comics le opere di Pau, il cantante dei Negrita espone in città foto video

Inaugurate le tre mostre al palazzo delle Esposizioni: in vetrina anche i lavori di Walter Leoni e una sezione dedicata a Lucca Junior

Svolta artistica per il cantante Pau dei Negrita, alias Paolo Bruni, che quest’anno sarà ospite d’eccezione di Lucca Comics & Games, grazie all’interessamento dell’amico illustratore Simone Bianchi. Musica e fumetto saranno protagoniste di un connubio d’eccezione, nato durante il lookdown e proseguito fino ad oggi (22 ottobre), giorno dell’inaugurazione delle tre mostre al Palazzo delle esposizioni, diventato in occasione del festival, Palazzo dell’Illustrazione.

mostre comics palazzo delle esposizioni

Al fianco del famoso musicista, è stato chiamato ad esporre Walter Leoni che ha vinto il premio come miglior esordiente ai Lucca Comics Awards del 2020, l’ultima mostra sarà dedicata al concorso premio di illustrazione editoriale Livio Sossi.

Durante la cerimonia di inaugurazione sono intervenuti la vice presidente di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Silvia Del Carlo, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e la presidente di Lucca Crea, Francesca Fazzi.

“E’ veramente un piacere ospitare nelle nostre sale queste tre mostre di Lucca Comics & Games – dice Silvia Del Carlo -. Palazzo delle esposizioni nasce come luogo della cultura e come spazio per artisti emergenti ed eventi del territorio e anche oggi riconferma la propria peculiarità”.

“Un grosso ringraziamento a Fondazione Banca del Monte di Lucca per gli spazi dedicati – dichiara il sindaco Tambellini -. Vorrei ricordare una caratteristica di queste tre mostre, tutte nascono i giorni del lookdown, nonostante il periodo l’arte non si è fermata. Questo per me è segno di come si riesce a superare i momenti più tetri, grazie ad artisti che sanno proporre il loro lavoro e che adesso possiamo ammirare. Quali sono le prospettive per il futuro di Lucca Comics? Sono sicuro che si possa riprendere al più presto il cammino che abbiamo interrotto in questi anni e che il festival possa incrementare non solo come presenze, ma anche come offerta culturale”.

Felice di tornare finalmente in un’edizione in presenza anche la presidente di Lucca Crea Francesa Fazzi: “Quella di quest’anno sarà un Lucca Comics di ripartenza concreta, con una proposta culturale di alto livello che ha sempre caratterizzato la rassegna. C’è voglia di rimettersi in gioco, è questo il messaggio che ci arriva dal mondo dell’arte e della creatività che dopo quasi due anni, torna a riabbracciarci”.

Pau. Art rock couture volume 1

In particolare questa mostra, si inserisce in un percorso di integr­azione tra i media principali protagonisti al festiv­al, intrapreso negli ultimi anni di Lucca Comics & Games, che ha vis­to grandi artisti, protagonisti della scena musicale italiana e internazionale, espri­mersi attraverso l’a­rte visiva, secondo diversi generi dal fumetto all’illustrazione. Diversi artisti, da Ligabue agli Stato Sociale, hanno presentato i propri lavori in mostra al festival, fino alla personale di Luca Carb­oni del 2019. A questi si aggiunge oggi anche Paolo Bruni, in arte Pau, frontman del gruppo musicale rock italiano Negrita, che al secondo piano del Palazzo delle Illustrazioni, espone i suoi quadri originali. Durante la pandemia Pau è tornato alle sue origini di artista visivo, sviluppando uno straordinario dialogo artistico con l’autore Simone Bianchi, già interprete degli universi Marvel e Dc. Oltre a imbracciare la sua amata chitarra, nell’ultimo anno e mezzo Pau è tornato a impugnare matita e pennelli — abbandonati dopo il diploma artistico e gli studi di architettura — per dar vita a potenti dipinti e disegni realizzati con le tecniche più differenti: dall’inchiostro all’acrilico, dal linocut al graffito, dall’acquerello alla digital art.

“Sono un musicista professionista da 27 anni con più di mille concerti sulle gambe e chissà quante decine di migliaia di chilometri negli occhi. – spiega lo stesso Pau nell’introduzione alla mostra – Poi, all’improvviso, capita che una pandemia ci obblighi tutti a casa, impedendomi di salire su di un palco. A tempo indeterminato. Passano i giorni mentre le certezze sfumano, gli orizzonti mutano e la parola futuro cambia di significato. Devo reagire, mi dico. Prendere la situazione di petto come ho sempre fatto. Una cosa che mi eccita della vita è l’urgenza creativa. Ancor più della creazione se possibile. Cosa posso fare? Come posso incanalare questa emergenza? Ho sempre disegnato, magari senza troppa continuità e non l’ho mai fatto sapere. Ecco. Lascio il caos incontrollabile del mondo fuori dalle finestre e di botto guadagno uno spazio tutto mio, intimo e caleidoscopico, finalmente gestibile e a portata di inchiostro. Non mi serve altro”.

Absolutely necessary Comics: la finestra sul mondo di Walter Leoni

Vincitore del neonato Premio Changes, sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, per il miglior esordiente ai Lucca Comics Awards del 2020, Walter Leoni è un autore nato e cresciuto professionalmente sulle pagine dei social network. Realizzato sull’onda della sua fortunata attività di vignettista, ha dato vita ad Ss Tata,  il suo primo libro, una spassosa satira in cui un vecchio scienziato nazista, alla continua ricerca di nuovi metodi per clonare Hitler, deve confrontarsi con un compito che manda in crisi le sue convinzioni: ovvero prendersi cura della sua adorabile nipotina color “caffellatte”.

In mostra ci saranno proprio delle tavole del suo libro, oltre ad alcune vignette di satira di costume e strisce umoristiche in pubblicazione sul periodico Linus, nate durante il lockdown. In queste ultime Leoni colpisce con il suo tagliente umorismo alcuni dei protagonisti della cultura popolare, fra questi anche lo storico Alessandro Barbero, rappresentato in alcune strisce nella “fatica quotidiana di spiegare la storia” all’italiano medio. Nemmeno Walter Leoni stesso sfugge al proprio sguardo ironico, tanto che in mostra si potranno vedere alcune tavole ispirate a momenti di vita, con la fatica di coordinare il lavoro di creativo, le esigenze di attenzione di un figlio piccolo e quelle di una compagna anch’essa in “smart working”. Richiusi nello spazio della loro casa nei momenti cruciali della pandemia, tra i giochi con il piccolo di casa, le dispute per chi deve portare fuori la spazzatura e le necessità lavorative del protagonista ne scaturiscono divertenti vignette dove ognuno può facilmente riconoscere qualche aspetto della propria quotidianità in periodo di pandemia.

Premio di illustrazion editoriale Livio Sossi

La mostra raccoglie le tavole selezionate dalla giuria del concorso di Lucca Junior. Il concorso vede come partner: Kite Edizioni, Book on a Tree, Associazione Autori di Immagini (AI) e Wacom ed è dedicato alla memoria del Prof. Livio Sossi (Trieste, 1951-2019), tra i massimi esperti di illustrazione e letteratura per ragazzi e presidente di giuria fin dalla prima edizione nel 2007. I partecipanti si sono cimentati nella realizzazione di un progetto illustrato, presentando uno storyboard completo e 2 tavole definitive a partire della storia inedita “I cavalieri delle buone maniere” scritta da Pierdomenico Baccalario.
169 i progetti in gara e tra questi la giuria, presieduta da Paolo d’Altan ha individuato il vincitore e selezionato le tavole più interessanti, messe in mostra. Il lavoro vincitore, di Emanuele Benetti, è diventato un albo illustrato pubblicato da Kite Edizioni in occasione di questa edizione di Lucca Comics & Games 2021.

Le mostre sono visitabili dietro presentazione del Green Pass come da normativa nazionale fino al 28 ottobre; e ad accesso consentito ai soli possessori del biglietto di ingresso nei giorni del festival, dal 29 ottobre al 1 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.