Quantcast

Emergenza climatica, Stefano Mancuso sul palco delle ‘Conversazioni in San Francesco’

Secondo appuntamento in programma domenica 14 novembre alle 18 con lo scienziato di fama mondiale

Domenica 14 novembre, alle 18 e non alle 21 come di consueto, si terrà il secondo appuntamento delle Conversazioni in San Francesco, la rassegna ideata e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, intitolata per questa settima edizione Futura. Congetture per il prossimo millennio.

L’ospite di questa settimana sarà Stefano Mancuso, lo scienziato di fama mondiale, che nella lectio Le città immaginate: riportare la natura nei quartieri urbani, chiarirà, senza usare mezzi termini, quali siano le condizioni di estrema necessità in cui versa il nostro pianeta. L’emergenza climatica è sotto gli occhi di tutti, le stagioni mutano di anno in anno e il fabbisogno di ossigeno ci sta conducendo a gran velocità verso un punto di non ritorno.

“Il problema del riscaldamento globale – afferma Mancuso – è causato principalmente dalle emissioni umane di gas ad effetto serra, prima tra tutte l’anidride carbonica. Per contrastare questo fenomeno possiamo comportarci in due modi: da una parte tentare di produrne sempre meno, e questo lo sappiamo, dall’altra cercare invece di sottrarre l’anidride carbonica già presente nell’atmosfera. E sappiamo che questo può essere fatto attraverso le piante. Se noi piantassimo un numero sufficiente di alberi, potremmo riportare indietro l’anidride carbonica, non certo a un livello preindustriale, ma comunque riducendo di due terzi il disavanzo cioè il surplus rispetto al periodo preindustriale”.

L’incontro lucchese sarà dunque un‘occasione per metterci di fronte alle nostre responsabilità, ma sarà anche un meraviglioso viaggio attraverso le potenzialità della natura, il suo potere rigenerativo e la sua eccezionale capacità di reagire. Perché un futuro ci può essere e dobbiamo crederci per andargli incontro tutti insieme.

L’incontro, come tutto il ciclo, è a ingresso gratuito ma per partecipare occorre prenotarsi online sul sito www.fondazionecarilucca.it, dalle 12 di martedì (9 novembre) alle 12 di domenica. L’accesso alla chiesa è consentito esclusivamente ai possessori di green pass in corso di validità e sarà necessario presentarsi all’ingresso almeno 20 minuti prima dell’inizio dell’evento.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.