Quantcast

Telmo Pievani chiude le Conversazioni in San Francesco

Cronache dall'antropocene è il titolo dell'ultimo incontro della rassegna

Con la conferenza di Telmo Pievani Cronache dall’antropocene, venerdì (19 novembre) alle 21, si chiudono le Conversazioni in San Francesco, la rassegna ideata e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, intitolata per questa VII edizione Futura. Congetture per il prossimo millennio.

 

Esattamente 1000 anni dopo l’inizio del viaggio di Goethe nel nostro paese, ovvero nel 2786, come si presenterà l’Italia agli occhi di un ipotetico viaggiatore? Fantasticando su un futuro distopico, il filosofo della scienza ed esperto di teoria dell’evoluzione, rifletterà a Lucca sulla nuova epoca geologica che stiamo vivendo, l’Antropocene, in cui l’uomo influisce in modo devastante sul territorio e sul clima mettendo a rischio se’ stesso e il pianeta, come testimoniano i dati sul cambiamento climatico e sulla crisi ambientale che peggiorano sempre di più.  L’Italia, in particolare, in questi anni, sta dimostrando tutta la sua enorme fragilità morfologica e geografica. Dobbiamo adoperarci per evitare che presto la Terra diventi un luogo non ospitale per il genere umano. Forse dobbiamo cambiare i nostri linguaggi per parlare di ciò che sta accadendo: raccontare come sarebbe la Terra senza di noi; provare a collegare la pandemia alle sue cause remote, cioè le cause ecologiche.

 

L’incontro, come tutti gli altri del ciclo, è a ingresso gratuito, ma per partecipare occorre prenotarsi online sul sito www.fondazionecarilucca.it, dalle 12 di martedì (16 novembre) alle 12 di venerdì 19 novembre. L’accesso alla chiesa è consentito esclusivamente ai possessori di green pass in corso di validità e sarà necessario presentarsi all’ingresso almeno 20 minuti prima dell’inizio dell’evento.

 

Il ciclo Futura. Congetture per il prossimo millennio, che si era inaugurato lo scorso anno con il filosofo Umberto Galimberti, antropologo e acuto osservatore dei processi che caratterizzano l’evoluzione della nostra società ed era proseguita con l’incontro tra il giornalista Alan Friedman e il Premio Nobel per l’Economia Michael Spence che avevano dialogato sulle prospettive politiche ed economiche negli Stati Uniti alla vigilia del voto, hanno visto in questa ripresa, accolta con grande partecipazione dal pubblico, gli interventi di Silvia Bencivelli e Roberta Villa, giornaliste e divulgatrici scientifiche, e dello scienziato di fama mondiale Stefano Mancuso.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.