Quantcast

Il Quartetto Adorno torna ad esibirsi al Boccherini

Un ricco programma per il concerto di domenica

Domenica (21 novembre) torna a esibirsi a Lucca il Quartetto Adorno con una nuova tappa dell’integrale dei Quartetti per archi di Ludwig van Beethoven. L’appuntamento è per le 17,30 all’auditorium del Boccherini. L’Adorno è una di quelle giovani formazioni che l’Associazione Musicale Lucchese ha seguito sin dai primi passi e adesso calca i più prestigiosi palcoscenici di tutta Europa.

Il programma di domenica è un vero gioiello. Oltre al Quartetto per archi numero 5 in la maggiore, op. 18 n. 5 e il Quartetto per archi n. 12 in mi bemolle maggiore, op. 127, verranno eseguiti, infatti, tre brani rarissimi, tratti da alcuni manoscritti e autografi conservati a Cracovia e a Berlino. Si tratta di La gaieté, Allegro grazioso, seguito dall’incipit dell’Adagio in 9/8 (abbozzi della miscellanea Artaria 206, Cracovia, Biblioteka Jagiellońska), Tema dell’Adagio, con le sole linee del canto e del basso (dal quaderno Autograph 11.2, Berlino, Staatsbibliothek) e Tema dell’Adagio, prima versione in partitura (ancora dalla miscellanea Artaria 206), che costituiscono gli abbozzi del secondo movimento dell’op. 127 di Beethoven e sono stati eseguiti solo un’altra volta, a Siena, nel 2020, per l’Accademia Musicale Chigiana.

Il Quartetto Adorno, attualmente composto da Edoardo Zosi e Liù Pelliciari, violini, Benedetta Bucci, viola, Stefano Cerrato violoncello, si è fatto conoscere a livello internazionale nel 2017 aggiudicandosi il terzo premio (con Primo non assegnato), il Premio del pubblico e il Premio speciale per la migliore esecuzione al “Premio Paolo Borciani”. Nella storia trentennale del concorso nessun quartetto italiano aveva ottenuto un riconoscimento così importante. Nel 2018 il Quartetto ha vinto la X Edizione del Concorso Internazionale per quartetto d’archi “V. E. Rimbotti” ed è diventato artista associato in residenza presso la Chapelle Musicale Reine Elisabeth di Bruxelles.
Fondato nel 2015, l’Adorno ha tenuto concerti per importanti società musicali in Italia e all’estero come la London Chamber Music Society Series at Kings Place e la Wigmore Hall di Londra, Ravenna Festival, La Società dei Concerti di Milano, Mito Festival, Festival dei Due Mondi a Spoleto, Podium für junge Solisten di Tegernsee, Festival Musique Chalosse in Francia e molti altri. Dal 2019, è impegnato nell’esecuzione dell’integrale dei quartetti di Beethoven presso Associazione Musicale Lucchese, Viotti Festival a Vercelli, Amici della Musica di Cagliari, Festival di musica da Camera di Urbino, Musikamera al Teatro La Fenice di Venezia.

Il concerto prevede un biglietto (intero 12 euro; ridotto 10). I bambini e i ragazzi sotto i 14 anni entrano gratis. Sono previste agevolazioni per le famiglie.
Per ulteriori informazioni www.associazionemusicalelucchese.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.