Quantcast

Dieci anni di Fondo Arturo Paoli, ricordi e testimonianze in un pomeriggio alla Fondazione Bml

Appuntamento sabato (4 dicembre) nell’auditorium del Palazzo delle Esposizioni per celebrare l'anniversario

Il Fondo Arturo Paoli compie 10 anni. È stato infatti inaugurato il 3 dicembre 2011 con un evento nell’auditorium di San Romano cui parteciparono oltre 1000 persone per ascoltare il messaggio di fratel Arturo per “la rinascita dell’Italia”, e con il successivo taglio del nastro della sede (nel Palazzo delle Esposizioni di Lucca) da parte di Arturo Paoli insieme all’allora presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto Del Carlo.

Nei dieci anni che sono seguiti, il Fondo documentazione Arturo Paoli è cresciuto costantemente, grazie a ben 100 donatori che hanno conferito, complessivamente, oltre 10 mila documenti riguardanti il piccolo fratello lucchese.

Per celebrare questo anniversario, sabato (4 dicembre) alle 17 nell’auditorium del Palazzo delle Esposizioni si terrà un incontro pubblico dal titolo 2011 – 2021 Il Fondo Paoli compie 10 anni. L’archivio, i testimoni, il futuro, che “vuole essere un’occasione di condivisione e gratitudine rivolto alle tante persone che hanno donato documenti riguardanti fratel Arturo, dall’Italia ma anche da tanti paesi dell’America Latina: Argentina, Brasile, Messico, Uruguay, e dal Canada”, spiega Silvia Pettiti, curatrice del Fondo, che introdurrà e modererà l’evento.

Sarà infatti presentato l’archivio che, a partire dall’iniziale sforzo di un amico lucchese di Paoli, Luciano Fava, conta ora un patrimonio documentale che permette di conoscere a fondo la vita e il pensiero di fratel Arturo, nonché dei contesti internazionali in cui ha vissuto. La complessa mole documentaria è stata riordinata dall’archivista Francesca Pisani in modo da valorizzare ogni singola donazione ed evidenziare il rapporto esistente tra le carte e Arturo Paoli. Di questo lavoro, svolto nel rispetto delle indicazioni date dalla Soprintendenza Archivistica Toscana (essendo il Fondo sottoposto a notifica per il suo interesse storico), sabato parleranno, insieme a Pisani, la professoressa Bruna Bocchini Camaiani, don Marcello Brunini e il professor Antonio Romiti.

A seguire, per rendere viva e “parlante” la documentazione, ci saranno le testimonianze di tre amici di fratel Arturo, che saranno voci rappresentanti di tanti altri amici e collaboratori di Paoli: Giorgio Christeller dall’Argentina, Reginaldo Alvez da Cruz dal Brasile e Aldo Zanchetta dall’Italia.

Oltre al presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Andrea Palestini, interverranno rappresentanti del Comune e dell’arcidiocesi di Lucca e della soprintendenza archivistica toscana.

È possibile seguire l’incontro in presenza o su Zoom scrivendo a info@fondopaoli.it entro venerdì (3 dicembre). Per maggiori informazioni: www.fondopaoli.it

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.