Quantcast

La cantante afgana Mashal Arman in concerto al teatro del Giglio foto

Domani (30 novembre) incontrerà gli studenti del Boccherini

Domani (30 novembre) alle 16 nell’auditorium del Suffragio, la cantante afgana Mashal Arman – a Lucca in questi giorni in occasione dei Puccini Days – incontrerà gli studenti e il pubblico dell’istituto superiore di Studi Musicali Boccherini.

Arman è una delle più popolari cantanti afgane. Esiliata in Svizzera con la famiglia, dopo gli studi musicali a Berna, Ginevra e New York, alterna la sua attività artistica fra la lirica, il teatro musicale e la conservazione della musica popolare afgana. Mercoledì ( 1 dicembre) si esibirà al Teatro del Giglio in un evento dedicato al popolo afgano e alle donne, in particolare, con cui si aprirà il mese di celebrazioni dedicate a Giacomo Puccini. La data lucchese, tra l’altro, sarà la prima del tour italiano di Mashal Arman and the afghan project.

Nell’auditorium del Suffragio Mashal Arman racconterà la sua storia e quella della cultura musicale del suo martoriato paese di origine, che affonda le radici nella notte dei tempi. In Afghanistan, attualmente, la musica è proibita, le artiste e gli artisti e vivono nella paura e nell’impossibilità di suonare e cantare. L’ingresso è libero e gratuito. Per accedere all’auditorium è necessario il green pass.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.