Quantcast

Le donne e la musica del Risorgimento, c’è la conferenza on line

L'appuntamento è nel calendario di eventi "Sorelle d’Italia: Anita e le altre"

Il rapporto tra le donne e la musica nel Risorgimento: questo è il tema che viene trattato nella conferenza online in programma giovedì (2 dicembre) a partire dalle 15,30 e che si inserisce nel calendario di eventi Sorelle d’Italia: Anita e le altre, ciclo di incontri promosso dal Museo del Risorgimento, in collaborazione con il Comitato lucchese per la promozione dei valori risorgimentali.

L’incontro sarà introdotto dal professor Luciano Luciani, responsabile scientifico del Museo del Risorgimento e coordinatore dell’iniziativa: a lui spetterà presentare il tema della musica in epoca risorgimentale.

Farà, quindi, seguito l’esposizione del professor Renzo Cresti, musicologo e docente di Storia della musica all’istituto di alti studi musicali Boccherini di Lucca, il quale illustrerà come, fin dal Medioevo, la figura della donna in ambito musicale sia sempre stata emarginata, per arrivare all’epoca borghese quando il canto era segno di buona educazione, ma il professionismo era vietato.

Un significativo cambiamento del ruolo femminile in tale ambito si ha grazie ai grandi compositori – Rossini, Doninzetti e Verdi – che, con le loro opere dettero alle donne un ruolo diverso, facendole divenire protagoniste e simbolo di libertà e indipendenza nazionale.

Nel corso dell’incontro si ripercorrerà, quindi, il forte impegno che le donne hanno dovuto profondere affinché la musica divenisse un lavoro artistico a tutti gli effetti anche per loro. Un percorso lungo e faticoso che ha trovato proprio nell’epoca del Risorgimento, una tappa fondamentale di emancipazione culturale e sociale.

Come di consueto, la conferenza sarà in modalità online e, al fine di garantire una maggiore partecipazione, sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Provincia, a partire dalle 15,30.

Per informazioni su questo e altri eventi, si può inviare una mail all’indirizzo: museorisorgimento@provincia.lucca.it. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.