Quantcast

Parte al Centrale la nuova stagione del Circolo del Cinema

Novità dell'anno è la tessera valida per l'anno solare. Si parte con "One Second" di Zhang Yimou. Fra i titoli del ciclo la Palma d'Oro 'Annette'

Giovedì (20 gennaio) al Cinema Centrale riparte la nuova stagione del Circolo del Cinema di Lucca.

La 75esima stagione del Circolo inizia con un’importante novità. Per la prima volta, nella sua decennale storia, cambia la durata dell’anno sociale: la tessera di socio sarà da sottoscrivere a gennaio e sarà valida fino a dicembre dello stesso anno. La nuova stagione, che riparte in piena pandemia, si pone due obiettivi, resistere nonostante il numero degli spettatori sia poco rassicurante e continuare a difendere la visione dei film nella sala cinematografica provando a proiettare al cinema, anche qualche film che sarebbe destinato alle piattaforme televisive. In questa prima rassegna della stagione ritroveremo degli autori noti come Zhang Yimou e Leos Carax e due giovani registi Joachim Trier e Xavier Giannoli di cui risentiremo sicuramente parlare.

Si inizia con One Second di Zhang Yimou, per poi proseguire il 27 gennaio con Piazzolla. La rivoluzione del tango, ritratto del famoso musicista e compositore di origini lucchesi Astor Piazzolla nel centenario della sua nascita. Il 3 febbraio è la volta del vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes per la miglior regia Annette di Leos Carax, un musical atipico con gli ottimi Adam Driver e Marion Cotillard. Si prosegue il 10 febbraio con La persona peggiore del mondo del norvegese Joachim Trier e il 17 febbraio con il secondo omaggio nel programma a un grande musicista, Frank Zappa, nel documentario omonimo Zappa. Illusioni perdute (giovedì 24 febbraio) di Xavier Giannoli, con due grandi Xavier Dolan e Gerard Depardieu.

A partire dal 28 febbraio il Circolo del Cinema presenterà in collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali Boccherini di Lucca, Nuovo Cinema Boccherini, che si terrà all’auditorium del Suffragio per sei appuntamenti (il lunedì) fino al 4 aprile. Il programma completo prevede Tutte le mattine del mondo di Alain Courneau, Un cuore in inverno di Claude Sautet, Glenn Gould Hereafter di Bruno Monsaingeon, Il flauto magico di Ingmar Bergman, Il pianista di Roman Polanski e Amata immortale di Bernard Rose.

Per accedere al Cinema Centrale occorre essere in possesso della tessera annuale (10 euro). È possibile sottoscrivere la tessera abbonamento al ciclo in corso al prezzo di 25 euro per i giovedì al Centrale. Inoltre da quest’anno si può sottoscrivere l’abbonamento Young (10 euro) per i nati dopo l’1 gennaio 1997 e l’abbonamento Sostenitore (100 euro) che danno entrambi libero accesso a tutte le proiezioni dell’anno.

Le tessere di socio possono essere sottoscritte nelle serate di proiezione a San Micheletto e al Cinema Centrale oppure alla Libreria Baroni in piazza San Frediano 26 a Lucca. Per velocizzare il tesseramento si consiglia di preiscriversi sul sito internet ufficiale www.circolocinemalucca.it.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.